Ad ottobre ormai iniziato si attende con impazienza che Google onori la tradizione iniziata con il nexus 4, di ufficializzare anche il futuro Nexus X.

Come avrete già letto, sia nei nostri post che su quelli di altri blog autorevoli,  ci si aspetta un dispositivo di alto profilo e le informazioni raccolte fino ad ora non sono altro che la base di quanto confermato oggi riguardo le alte prestazioni che questo Nexus X offre grazie ai risultati di alcuni benchmark eseguiti sul prossimo dispositivo di casa Google.

Conosciuto anche come il Motorola “Shamu”  o Nexus 6, il prossimo dispositivo di punta, offerto a prezzi accessibili, da parte di Google dovrebbe essere il più grande della linea Nexus con un display di circa 5.9. Nonostante qualche resistenza da parte della folla power user, finora sembra che Google offra un Quad HD (1440 x 2560) con uno Snapdragon 805 coadiuvato da 3 Gb di RAM e tutta la potenza di Android L a gestirne le prestazioni.

Quad HD o no, il fatto è che il punteggio ottenuto da Nexus X ottenuto è abbastanza impressionante, e in fondo lo mette al vertice della catena alimentare, almeno secondo Geekbench. Diciamo anche che se si trattasse di prestazioni single-threaded, il Nexus X è ancora fuori portata del muscoloso iPhone 6 ma con multi-therad non ci sono confronti che reggono. Date uno sguardo voi stessi e lasciate i vostri commenti!