Nexus 2016

Sono passate appena un paio d’ore dalla pubblicazione della prima immagine dal vivo che ritrae uno dei due Nexus 2016, ma un’ulteriore notizia fa irruzione sul web: entrambi gli smartphone commissionati ad HTC hanno fatto il loro debutto sul sito dell’ente FCC, confermando alcuni dei leak emersi in precedenza.

Ad essere stati riconosciuti sono due smartphone di HTC sul sito FCC per ottenere la certificazione omonima. I dispositivi, identificaati come G-2PW2100 e G-2PW4100, sembrano calzare a pennello nelle vesti dei due Nexus 2016; ciò che ha convinto il web, in particolar modo, è il manuale dei due smartphone che indirizza al sito Google Nexus per ottenere una documentazione completa. In secondo luogo, l’identificativo dei due dispositivi iniziante per “G-” rappresenterebbe un’ulteriore indizio.

La documentazione fornita dalla FCC entra parecchio nel dettaglio per quanto concerne le specifiche dei due Nexus, ma non veniamo a conoscenza di nulla che già non sapessimo. I due Nexus 2016 supportano le reti LTE, così come il supporto al Wi-Fi e alla connettività Bluetooth. L’unica informazione interessante che riceviamo quest’oggi è la versione del kernel menzionata nella documentazione, che risulta essere relativamente recente; inoltre veniamo a conoscenza che i prototipi inviati fanno parte delle unità di produzione, dunque una data di lancio per i prossimi Googlephone potrebbe essere prima di quanto potessimo aspettarci.

Le specifiche, di cui abbiamo parlato già molte volte, restano un punto fermo, sebbene ciò non significhi che queste siano date oramai per certe. Sembra che manchi poco, in conclusione, alla presentazione dei due Nexus 2016; ben presto potremmo vedere finalmente i frutti prodotti dalla partnership fra Google e HTC.

CONDIVIDI
Articolo precedenteApple lancerà un iPad flessibile con display AMOLED nel 2018
Prossimo articoloScoperto un nuovo bug di sicurezza su Android: A rischio oltre 1.4 miliardi di utenti