netflix net neutrality
Netflix

Netflix ha recentemente mostrato interesse e supporto verso la battaglia per la net neutrality, argomento molto in voga per quanto riguarda la regolazione del traffico internet.

“Netflix non sarà mai grande abbastanza per la battaglia per la #NetNeutrality. Tutti meritano un Internet libero”. Con questo tweet l’azienda ha manifestato la sua intenzione a protestare in favore di questa causa: la net neutrality è l’idea per cui il traffico internet debba essere trattato in egual modo e che gli ISP (Internet Service Provider) non possano rendere prioritario un certo tipo di traffico sopra un altro.

Nel tweet, Netflix posta un link al sito Battle for the Net, un sito che ospita una protesta in supporto di questa causa che avverrà il 12 Luglio. L’azienda non è l’unica “big” a partecipare: compaiono nomi come Amazon, Reddit e Etsy.

Un po’ una sorpresa questa presa di posizione dell’azienda il cui CEO, Reed Hastings, aveva affermato durante il mese di Maggio che la battaglia per la net neutrality non era obbiettivo primario di Netflix. L’azienda infatti, data la sua fama, non patirebbe particolarmente dal cambiamento di alcune regole sulla gestione del traffico Internet.

“E’ vero, la nostra popolarità non ci rende soggetti immediati ad alcun pericolo, ma supportare un internet migliore è la cosa giusta per i nostri utenti”. Parole forti dell’azienda che ci tiene alla propria utenza e si batte a favore di essa.

“Supportiamo questa battaglia anche se siamo meno a rischio”, ha aggiunto un portavoce dell’azienda, “perché altre aziende ne risentirebbero moltissimo. Vogliamo che la prossima Netflix abbia la possibilità di diventare grande, un giorno, tanto quanto noi.”