Presentato durante il convegno “Hi-tech, Italy” il nuovo sistema in studio presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Si è parlato di un sistema che permetterebbe in modo ecologico di incrementare esponenzialmente la velocità di trasferimento dei dati sul web. I nuovi studi si dirigono verso la fotonica, branca dell’ottica che studia i metodi di trasferimento dei fotoni nato con l’invenzione del laser nel 1960.

Il convegno “Hi-tech, Italy” tenutosi nella stessa Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ha portato alla luce una nuova frontiera del web che non sembra purtroppo molto prossima all’attuazione. Si tratta di utilizzare i mezzi fisici contemporanei, nella maggior parte dei casi il silicio, su cui permettere una rapida trasmissione della luce. Il progetto presentato durante “Hi-tech, Italy” sarà sviluppato dal centro Inphotec, inaugurato in occasione del convegno.

Applicare la fotonica alla trasmissione dei dati è di certo un’innovazione non da poco conto che porterà grandi vantaggi non solo a livello informatico ma anche ecologico. Il nostro pianeta essendo quella fotonica una tecnologia green-economy, poiché nonostante la resa superiore ai normali mezzi impiegati è a basso consumo energetico, ci ringrazierà. Il progetto è stato avviato grazie ad investimenti per 8 milioni di euro che hanno permesso la costruzione di un laboratorio di oltre 500 metri quadrati, ma per giungere a compimento si prevede una spesa totale di ben 12 milioni. Il progetto conta anche sull’ausilio degli enti territoriali quali sono la Provincia e la Regione Toscana.