We-are-all-change-Makers

Freccia a sinistra e vai con il sorpasso; nel 2015 la quantità di telefonini presenti sulla terra supera quella degli esseri umani.

Secondo uno studio condotto da Ericsson in collaborazione con la Luiss, decretato al XVI evento annuale Ericsson nel convegno “We are all change Makers” emerge come la quantità di telefonini sia arrivata a superare gli esseri umani. Lo studio indica come il 2015 l’anno dell’effettivo sorpasso che conta circa 7.2 miliardi di cellulari contro i 7 miliardi della popolazione mondiale totale.

Una società sempre più connessa che viene definita da Ericsson Networked Society, la quale prevede per l’anno prossimo una stima di circa 1 smartphone ogni 2 esseri umani, occupando il 50% di tutti i telefoni cellulari.

Secondo alcune interviste effettuate sulla popolazione Italiana, il 71% ritiene il digitale positivo per la vita di tutti i giorni e il 72% vede la digitalizzazione come uno strumento positivo per la generazione di nuovi mercati e posti di lavoro. Gli italiani sono sempre più digitali, trascorrono molto tempo sul web (circa 4 ore al giorno),  connettendosi maggiormente dallo smartphone, anche se le infrastrutture non sono definite positive. Solo il 7% ne è soddisfatto. Gli italiani vorrebbero un maggiore impatto sui servizi pubblici, sull’istruzione e sulla sanità. Vorrebbero vedere fermate di mezzi pubblici (bus, metropolitane, treni) con pannelli digitali, per offrire informazioni aggiornate in tempo reale sui tempi di percorrenza e quanto manchi all’arrivo del mezzo atteso.

Nonostante la rete sia il luogo perfetto per le bufale o per le notizie vere a metà, gli italiani si affidano sempre più a Internet per cercare informazioni sia attraverso siti specializzati, sia attraverso i social media. E voi quanto siete collegati?