unselfie

Sembra destinata a finire la moda dei selfie che ha tanto spopolato fino ad oggi tra i giovani, nasce in America un curioso movimento: l’unselfie Movement.

Fino ad oggi abbiamo assistito a innumerevoli casi di ragazzi, per lo più, ma anche persone più grandi, che per moda o per mania erano sempre pronti ad effettuare Selfie ad ogni angolo, in ogni luogo. La moda dell’auto celebrazione, del mettersi in mostra e di apparire nei social network. La parola Selfie, è stata aggiunta ai dizionari e sono stati costruiti telefoni con fotocamere frontali di ottima fattura e tasti per lo scatto sempre più veloci da utilizzare, tutto per un unico scopo, il Selfie.

Ad andare contro questa moda, nasce un gruppo, che annovera anche diversi personaggi pubblici, che vuole appunto contrapporsi a questa pratica,  a questa moda o mania che dir si voglia. Il movimento, chiamato unselfie Movement dice basta a questa modo di fare, e lo fa sia con i suoi componenti, come Leonardo Di Caprio che si è rifiutato di fotografarsi con due sue fan e Kirsten Dunst, sia tramite il messaggio che il movimento riporta anche sul suo sito e sui vari profili sociali:

<E’ tempo di essere Unselfie. Basta sovraesporsi

Le coste Italiane sono anch’esse state raggiunte da questo movimento, nonostante il nostro paese annoveri circa 28 milioni di selfie giornalieri e lo fa con l’hastag #setiselfieticancello

CONDIVIDI
Articolo precedenteWindows 10, due vie per aggiornare il sistema
Prossimo articoloRecensione Fitbit Flex: bracciale per monitorare attività fisica e qualità del sonno