Secondo quanto riportato dal New York Post, la Polizia di New York ha deciso di sostituire i 36.000 smartphone Lumia 830 e 640 XL in dotazione agli agenti equipaggiati con il sistema operativo Windows Phone 8.1 di Microsoft con altrettanti modelli di Apple iPhone.

La scelta del dipartimento di Polizia era prevedibile e praticamente obbligata, date le recenti decisioni del colosso di Redmond circa il destino di Windows Phone. Ad ogni modo, i device in dotazione sono comunque aggiornabili all’attuale sistema operativo Windows 10 Mobile il quale, tuttavia, sarà superato da Project Andromeda.

La decisione ha scatenato non poche polemiche a causa del budget necessario alla sostituzione dei device e al riadattamento software per le applicazione necessarie alle varie attività degli agenti di polizia.

Inoltre, gli esperti di tecnologia hanno sollevato fin da subito dei dubbi in merito alla decisione del NYPD di scegliere degli smartphone con a bordo il sistema operativo di Microsoft rispetto a dispositivi basati su sistemi operativi di gran lunga più utilizzati come Android di Google e – per l’appunto – iOS di Apple.

La Polizia di New York ha acquistato gli smartphone Nokia basati su Microsoft come parte di un’iniziativa da 160 milioni di dollari che il sindaco Bill de Blasio ha definito come “un passo enorme nel ventunesimo secolo”.