Il Samsung Nexus S per molti di noi non è di certo il telefono che tutti sogniamo, sorpassato da diversi modelli per stile e capacità hardware e software ma le menti brillanti della Nasa, lo hanno reputato il candidato perfetto per lanciarlo nello spazio ed utilizzarlo per chiamare la Terra.
“Phone Sat” , così è stato ribattezzato lo smartphone anche se oltre all’inserimento di un’antenna satellitare a Banda S standard, nulla è cambiato, tanto meno il sistema operativo “Android” o la sua fotocamera; il costo del suo realizzo è stato in valore assoluto molto contenuto appena 7,500$ e metterà alla prova un sistema per cambiare l’orientamento di un satellite nello spazio, è stato il primo di molti PhoneSats che NASA ha inviato nello spazio nelle ultime settimane.

phonesat202_1

 

 

“Lo smartphone offre molte delle funzioni che ha bisogno il satellite per operare, come il calcolo, la memoria, interfacce pronte per le comunicazioni, la navigazione e la potenza, il tutto assemblato in un pacchetto robusto prima del lancio”, ha detto la NASA

 

Per chi vuole indagare più dettagliatamente ecco il LINK diretto al sito NASA

CONDIVIDI
Articolo precedenteAndroid 4.4 per Galaxy S4 e S4 mini grazie a CyanogenMod 11
Prossimo articoloLG V510 potrebbe essere un altro dispositivo Nexus