Telecom Infra Project Facebook

Telecom Infra Project è la nuova iniziativa intrapresa dal CEO Facebook, Mark Zuckerberg, voluta allo scopo di colmare le lacune creatisi a causa del digital divide che, nonostante lo sviluppo di moderne reti in fibra ottica e network mobili per un futuro in 5G, lasciano scoperte ampie zone dei paesi emergenti. L’obiettivo principe di Zuckerberg si concentra sulla campagna internet.org, realizzata allo scopo di interconnettere a costo zero, o al limite a costi estremamente ridotti, gli abitanti alla rete sfruttando soluzioni innovative. Le partnership stipulate con le compagnie telefoniche garantiranno, quindi, una collaborazione volta allo sviluppo di nuove tecnologie che consentano di ridurre drasticamente i costi di gestione ed implementazione di reti mobili ovunque nel mondo. Il fondatore di Facebook ha chiaramente espresso, nel corso del MWC 2016, una serie di idee alternative utili al raggiungimento dei propositi.

Telecom Infra Project, per un mondo sempre connesso

Aerei gravitazionali auto-alimentati ad energia solare, punti di accesso wireless condivisi e sistemi di trasmissione laser satellitare sono solo alcuni dei modelli concettuali pensati da Mark Zuckerberg per trasferire segnali radio wireless nelle zone disagiate. Il progetto, realizzato in collaborazione con 30 partner, mira sostanzialmente alla realizzazione di adeguate strutture che accelerino lo sviluppo e l’insediamento del futuro 5G in aree remote del pianeta. Il progetto segue le linee guida dell’Open Technology Design che cammina di pari passo rispetto all’Open Compute Project, concepito allo scopo di rendere trasparente l’amministrazione dei progetti per server e data center al fine di promuovere una rapida evoluzione tecnologica. Un progetto che porterà ad un cospicuo risparmio in termini di denaro da devolvere a favore delle compagnie che, dallo loro parte, garantiranno servizi a prezzi accessibili al pubblico delle zone digitalmente disagiate.

La missione di Facebook è di connettere il mondo

In concomitanza al tema centrale dell’intervista Mark ha affrontato il tema della realtà virtuale collegandolo in via diretta alle nuove infrastrutture di rete, dicendosi fiducioso nei confronti del nuovo futuro del 5G. La realtà virtuale – secondo il CEO – cambierà letteralmente il nostro modo di vedere le cose, di viverle e di comunicarle. Visti i precedenti non possiamo che dargli fiducia e sperare in una reale concretizzazione dei nobili obiettivi del progetto.

VIA

CONDIVIDI
Articolo precedenteHP Elite X3 supporterà le app Win32 virtualizzate con HP Workspace
Prossimo articoloCoca Cola e realtà virtuale, ecco come trasformare le loro confezioni di cartone in visori 3D