Il Sony Xperia Z2 è stato uno dei primi dispositivi a disporre del nuovo processore Snapdragon 801, top di gamma 2014 di Qualcomm e che ha da subito attirato la curiosità degli utenti, desiderosi di conoscerne i reali miglioramenti rispetto al predecessore.

Ovviamente durante l’MWC 2014 è stato possibile effettuare diversi benchmark con il Sony Xperia Z2 per scoprire tutte le qualità di questo nuovo processore che hanno fornito diversi dati da analizzare e sui quali discutere.

Il Sony Xperia Z2 è riuscito a raggiungere un punteggio di 25.172 punti attraverso il  benchmark Basemark X, dati che se confrontati con i risultati del Samsung Galaxy S5, anch’esso dotato dello Snapdragon 801, che ha totalizzato 23.501, dimostrano una superiorità in termini di prestazioni del nuovo top di gamma Sony.

E questa vittoria assume un valore ancora superiore se si pensa che l’Xperia Z2 ha i core dello Snapdragon 801 impostati alla massima velocità di 2.3 GHz contro i 2.5 GHz impostati per il Galaxy S5.

Anche nel benchmark GFX Bench il Sony Xperia Z2, con un punteggio di 776 nel test Manhattan , ha battuto ancora una volta il rivale Galaxy S5

Ovviamente questi primi benchmark vanno presi con il beneficio del dubbio in quanto ottenuti su dispositivi dotati di versioni non definitive del sistema operativo, che prima dell’arrivo sul mercato verrà ulteriormente migliorato ed ottimizzato.

La prova di ciò la da proprio l’Xperia Z2 che nel benchmark Quadrant ottiene un punteggio di 17.639 ,inferiore anche a quello che abbiamo ottenuto dal predecessore Xperia  Z1, per cui ci bisognerà attendere l’arrivo dei dispositivi per effettuare nuovi test, ma se il buongiorno si vede dal mattino, Samsung ed il Galaxy S5 dovranno stare molti attenti al Sony Xperia Z2 quest’anno!