MSI VR One

In attesa di vedere in azione al 100% le varie soluzioni per la realtà virtuale proposte dai diversi produttori, MSI cerca di accelerare i tempi mettendo a punto un sistema estremamente innovativo chiamato VR One, in grado di rendere la realtà virtuale sempre più portatile e versatile.

Il prodotto di MSI è stato annunciato in corrispondenza del Tokio Games Show ed è un aggiornamento (con tutta probabilità definitivo) di un prototipo presentato precedentemente da MSI durante il Computex di Giugno. Il VR One è un computer estremamente potente incassato in una struttura a forma di zaino indossabile, dal peso di circa 3 chili e mezzo (nulla di esagerato, probabilmente anche più leggero di uno zaino scolastico) che dà la possibilità ai suoi utilizzatori, di entrare nel mondo della realtà virtuale in mobilità, senza la paura di inciampare in cavi e connettori vari.

VR One: le specifiche tecniche

MSI VR One

Il prodotto di MSI ha un hardware di tutto rispetto: si parla di un processore overcloccato di fabbrica (ancora non meglio specificato), affiancato da una NVIDIA GeForce della serie GTX 10. A supporto di questa architettura troviamo due batterie ricaricabili autonome e sostituibili singolarmente, in grado di mantenere l’unità accesa in piena continuità (l’autonomia complessiva delle due batterie si aggirerà probabilmente sull’ora e mezza).

Tutta questa potenza viene dissipata da un ingegnoso sistema di raffreddamento costituito da 9 heatpipes e due ventoline da 9 cm di diametro, molto silenziose a detta di MSI. Tramite un software per smartphone chiamato MSI Dragon Center, sarà possibile regolare molti parametri di questo VR One tra cui impostazioni riguardanti le prestazioni o il raffreddamento.

Il prodotto sarà disponibile a partire da Ottobre anche se al momento non si sa la data precisa e il prezzo a cui sarà commercializzato. Non ci resta che attendere!