Firefox

Mozilla si aggiorna, e ha lanciato oggi Firefox 43, nuova versione del browser a 64 Bit, che include alcune novità tra cui una protezione migliorata contro il tracciamento dell’attività online degli utenti e l’indicazione delle schede che stanno riproducendo audio su piattaforma Android.

Compatibile con Windows 7 e versioni successive, la novità principale, è il rilascio di una versione a 64 bit di Firefox per sistemi Windows, quindi da oggi l’80% degli utenti Windows potranno avvalersi della nuova release. La versione a 64 bit di Firefox può essere installata, ovviamente, solo sui sistemi Windows a 64 bit, e dove ovviamente il computer sia dotato di un processore di architettura a 64 bit, e potranno usufruire della possibilità di eseguire applicazioni più pesanti, prestazioni migliori e livello di sicurezza più elevato.

Per capirne la differnza,basta pensare che Firefox a 32 bit può godere di uno spazio di indirizzamento ampio al massimo 4 GB. Sebbene per un browser web tale valore possa sembrare più che sufficiente, per la fruizione delle moderne applicazioni web più ricche, 4 GB potrebbero iniziare a rappresentare un ostacolo. L’utilizzo della versione del browser a 64 bit permetterà di superare queste limitazioni e velocizzare anche la gestione del codice JavaScript.

Lo scotto si paga in termini di supporto dei plugin: per la versione a 64 bit di Firefox potrebbero infatti non essere disponibili tutti i plugin sino ad oggi messi a disposizione per la tradizionale release a 32 bit, e si dovrà comunque attendere per riceverli. In ogni caso, il supporto per i plugin NPAPI sarà abbandonato entro l’anno.

mozilla-firefox-43

La nuova versione di Firefox può essere scaricata da questa pagina dove troverete entrambe le versioni per windows a 32 e a 64 bit, ma anche quelle per MAC OS X, Linux e Linux 64-Bit, in tutte le lingue.

CONDIVIDI