Moto G6 sbarca su Amazon confermando alcune caratteristiche

Moto G6 sbarca su Amazon confermando alcune caratteristiche

Moto G6 è appena apparso all’interno dei database delle versioni americana e canadese di Amazon. Il nuovo smartphone Android di fascia media, opportunamente articolato in due differenti modelli, riprende gran parte delle caratteristiche tecniche anticipate in esclusiva dall’affidabile Roland Quandt. Si tratta chiaramente di una svista, quella orchestrata di recente da Amazon, che ha provveduto ad eliminare in fretta e furia la pagina dedicata ai prossimi smartphone Motorola. Eppure non in modo così veloce da passare inosservato dagli occhi indiscreti.

Ad ogni modo, si tratta a conti fatti di un indizio importante e decisivo per mettere definitivamente il punto esclamativo circa il mosaico di informazioni riguardanti Moto G6. Lo smartphone, come suggerito dalla pagina contenuta all’interno del noto e-commerce, è animato da un processore octa-core con una frequenza operativa massima di 1,8GHz, corrispondente per inciso allo Snapdragon 450 di Qualcomm. Il pezzo forte è comunque da ricercare nel display “Max Vision” da 5.7 pollici con rapporto di aspetto in 18: 9.

Il nuovo smartphone Motorola sfoggerà sul posteriore una configurazione fotografica doppia e un lettore di impronte digitali, mentre la batteria sarà in grado di coprire un’intera giornata di utilizzo con una singola carica, in ossequio all’ottimizzazione dello Snapdragon 450, chipset per inciso di fascia medio-bassa e, dunque, non troppo prestante. Di concerto con Moto G6, il brand alato ufficializzerà a stretto giro anche le versioni contrassegnate sotto gli appellativi Play e Plus, con quest’ultima dotata evidentemente di specifiche tecniche migliori e conformi al successo raggranellato dal modello di generazione precedente.

L’appuntamento è fissato per il prossimo 19 aprile, allorquando Motorola ufficializzerà finalmente la sua nuova gamma di smartphone Android durante il corso di un evento programmato in Brasile, da sempre cuore nevralgico delle strategie del produttore controllato da Lenovo. Vedremo quindi da qui quali saranno prezzi e soprattutto disponibilità anche nel mercato europeo.

FONTE: Android Headlines