Moto G6 Play si avvicina: GeekBench conferma Snapdragon 430

Moto G6 Play si avvicina: GeekBench conferma Snapdragon 430

Moto G6 Play è sempre più concreto. Il prossimo smartphone Android di fascia medio bassa è infatti apparso in queste ore all’interno della piattaforma GeekBench, che ne ha parametrato specifiche tecniche e “forza bruta”.

Una conferma ulteriore dello stato di avanzamento dei lavori pressoché completato, a tal punto che il nuovo smartphone Motorola farà il suo debutto in occasione dell’ormai imminente Mobile World Congress 2018 di Barcellona, di concerto con Moto G6 “tradizionale” e Moto G6 Plus, senz’altro più potente e rifinito.

Moto G6 Play rappresenterà dunque la proposta più economica del trittico di smartphone Motorola ormai prossimo all’ufficializzazione, e GeekBench suggerisce la presenza a bordo del terminale del processore Snapdragon 430 di Qualcomm, conforme ai dettami della fascia medio-bassa del segmento mobile.

La rinomata piattaforma benchmark mette ad ogni modo il definitivo punto esclamativo sulle caratteristiche tecniche dello smartphone, ad incominciare dal display da 5,7 pollici a risoluzione HD e aspetto in 18: 9 già peraltro anticipati nelle scorse settimane dai primi render ufficiosi. Caratteristiche, quelle del display, che per inciso andranno a convogliare su tutta la gamma, seppure con risoluzioni differenti.

Moto G6 Play – che ha totalizzato su GeekBench 472 punti nel comparto single-core e 1801 punti in quello multi-core – sarà inoltre accoppiato a 3 gigabyte di memoria RAM e 16 o 32 (a seconda della versione scelta o immessa su un dato mercato) di spazio di archiviazione nativo espandibile tramite micro-SD. Il pezzo forte è senz’altro la batteria da 4.000mAh, che accoppiata ad un processore poco energivoro sarà in grado di assicurare risultati di tutto rispetto.

Conferme invece anche per quanto concerne il comparto fotografico, strutturato dalla presenza di una fotocamera singola da 12 megapixel, mentre lato software spicca sin da subito Android 8.0 Oreo con Project Treble già abilitato. E questa è senz’altro una buona notizia. Attendiamo adesso il MWC 2018 per l’ufficialità e per i prezzi di listino, ancora sconosciuti ma verosimilmente contenuti in rapporto alle specifiche tecniche.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: