Il marchio del lusso Marvis, esperto nel commercio di diamanti, ha mostrato un concept di Apple Watch tempestato di diamanti ed oro da 30.000 dollari.

Nonostante Apple non abbia ancora rilasciato sul mercato il proprio primo smartwatch, c’è chi già ha deciso di trasformalo in un oggetto di estremo lusso e destinato a pochi “fortunati”. Il marchio di lusso Marvis, già salita agli onori della cronaca nel 2010, per aver realizzato un iPad tempestato di diamanti dal costo di 20.000 dollari, ha realizzato un concept del nuovo Apple Watch in oro rosa da 18 carati, completamente tempestato di diamanti, per un totale di 15 carati, dal proibitivo costo di 30.000 dollari.

apple watch

Stesso smartwatch, cinturino extralusso

Il modello extralusso di Apple Watch presentato da Marvis, avrà caratteristiche tecniche identiche al modello “classico” in arrivo nei prossimi mesi da Apple e che verrà venduto ad un prezzo di circa 349 euro, differenziandosi esclusivamente per la presenza di un cinturino realizzato in oro rosa 18 carati e ricoperto di diamanti per un totale di 15 carati, che fanno schizzare il prezzo di vendita a ben 30.000 dollari, rendendolo un dispositivo destinato a facoltosi, sceicchi e re.

Ovviamente, come anticipato, il modello mostrato da Marvis è un concept, realizzato a fini pubblicitari, ma siamo sicuri che non appena la società di Cupertino renderà disponibile il suo Apple Watch, arriveranno telefonate e richieste di prenotazione da parte di facoltosi, pronti a spendere una follia per un oggetto che potrebbe davvero diventare uno status symbol.

E se 30.000 dollari non vi sembrano una cifra troppo alta per l’acquisto di un oggetto hi-tech, sempre dagli Stati Uniti, un altro brand legato ad oggetti di lusso, ha realizzato uno speciale iPhone 6, dotato di scocca in oro puro e con cover posteriore tempestata di diamanti rosa così rari e preziosi da portare alla richiesta di 48.5 milioni di dollari per l’acquisto del dispositivo!

Via

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteAOC presenta i nuovi display Anti-Blue Light e Flicker-Free
Prossimo articoloVido W8C: ecco un nuovo tablet low-cost con Windows 8.1