Monster Hunter World: spiegato il ritardo della versione PC

Monster Hunter World: spiegato il ritardo della versione PC

Il 26 Gennaio è il grande giorno di Monster Hunter World, il nuovo capitolo della famosa serie che ha appassionato milioni di giocatori. Pronto il rilascio delle versioni console (PlayStation e Xbox) mentre i giocatori PC dovranno attendere un po’ di tempo (forse un po’ troppo) per poter giocare il titolo con mouse e tastiera.

Poco tempo fa infatti, tramite un video, è stato spiegato che il titolo uscirà per PC solamente durante l’autunno del 2018, una tempistica che non ha fatto particolarmente contenta la community che, a tutti gli effetti, giocherebbe per la prima volta un gioco “vecchio” di qualche mese, e non pochi.

Oggi arrivano le spiegazioni ufficiali del produttore di Monster Hunter World, Ryozo Tsujimoto, che ha spiegato come mai Capcom ha preso questa decisione.

“Molte delle caratteristiche di gioco di Monster Hunter World sono state facilmente implementate sulle console grazie ad alcuni automatismi che permettono maggiore facilità in fase di sviluppo, per esempio il sistema di matchmaking. Su PC il matchmaking va fatto da zero e stiamo impiegando tutte le nostre forze per creare un sistema serio e funzionante. Inoltre Monster Hunter World sarà il primo titolo della saga ad uscire su PC e ci teniamo a fare una bella impressione. Abbiamo quindi deciso di dare priorità alle console e, una volta uscito il gioco finale, ci concentreremo sulla versione PC per fare un ottimo lavoro.”

Monster Hunter World uscirà il 26 gennaio 2018 su PlayStation 4 e Xbox One. Ci sarà una nuova fase di beta il 17 Gennaio giocabile solamente sulle console Sony.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: