MIUI 9.5 Stable, ecco le nuove notifiche sugli smartphone Xiaomi

MIUI 9.5 Stable, ecco le nuove notifiche sugli smartphone Xiaomi

Gli smartphone Xiaomi possono finalmente brindare ad un nuovo sistema di notifiche, assai più curato esteticamente e, soprattutto, funzionale. Se l’ultima interfaccia proprietaria MIUI 9 aveva portato in dote svariate migliorie e funzionalità aggiuntive, c’è da dire che non erano stati compiuti grossi passai in avanti in termini di visualizzazione delle notifiche. Una questione alla quale Xiaomi ha provveduto negli ultimi scampoli del 2017, allorquando ha annunciato le cosiddette Notification Shade sui propri terminali supportati.

Al di là dell’ufficializzazione, non c’era stata finora traccia del lavoro apportato dal produttore cinese e spesso e volentieri richiesto in pompa magna dai possessori, fatta eccezione per alcune ROM di terze parti come la Xiaomi.eu. La società capitanata dall’addì Lei Jun ha voluto dedicare del tempo per affinare il meccanismo di notifiche e sembra che finalmente si sia riuscito a chiudere il cerchio.

Xiaomi ha infatti provveduto in queste ore a rilasciare un nuovo aggiornamento stabile contrassegnato come MIUI 9.5 e improntato per l’appunto sull’implementazione delle nuove notifiche. Il produttore ha così inserito la comoda funzione di risposta rapida del colore di notifica, ma anche raggruppato in una unica sezione tutte le notifiche provenienti da una stessa applicazione o da uno stesso contatto, in luogo della precedente sequela di messaggi senza alcuna compressione o funzionalità di espansione nelle notifiche a discesa.

Insomma, gli smartphone Xiaomi andranno ad uniformarsi – seppure non in forma totale o generalizzata – al meccanismo inaugurato da Android 7.0 Nougat ed effettivamente un vanto del “robottino verde”, che a differenza della concorrenza mette in mostra un sistema di notifiche assai più completo e funzionale. Una manciata di considerazioni: l’aggiornamento stabile MIUI 9.5 sta attualmente convogliando soltanto su Xiaomi Redmi Note 4, accompagnato dalle patch di sicurezza Android di febbraio, necessarie per archiviare le minacce alle CPU contrassegnate sotto l’appellativo di “Spectre” e “Meltdown”.

Poco importa, ad ogni modo, visto che Xiaomi andrà ad estendere l’aggiornamento di cui trattasi sulla maggior parte degli smartphone Xiaomi supportati. In soldoni tutti quelli corroborati dalla presenza di Android 7.0 Nougat.

FONTE: Gizchina

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: