smartphone per bambini

Dal Gruppo Lisciani, azienda italiana specializzata in prodotti didattici e ludici, dopo il “Mio Tab“, tablet appositamente progettato per i più piccoli, arriva “Mio Phone“, il primo smartphone per bambini anche sotto i 6 anni al mondo, dotato di avanzati filtri di sicurezza per Internet, chiamate, gestione applicazioni e con un sistema di geo localizzazione che consente ai genitori di conoscere l’esatta ubicazione del bambino.

Parlando di caratteristiche tecniche, il nuovo “Mio Phone” è uno smartphone Android dotato di processore Quad Core, display da 5 pollici, 1 GB di Ram, memoria da 8 GB espandibile tramite slot microSD, fotocamera principale da 5 megapixel ed anteriore da 2 megapixel, batteria da 2.100 mAh ed oltre 70 giochi già preinstallati dal produttore, ma la vera particolarità di questo smartphone per bambini è legata agli avanzati filtri di sicurezza di cui è dotato.

Mio Phone infatti, grazie al Firewall 3 Plus ed al Parental Control di cui è dotato, consente di controllare e filtrare, messaggi e chiamate in arrivo ed in uscita, applicazioni, numeri di telefono presenti nella rubrica, siti internet, contenuti audio-video e grazie ad un apposita applicazione scaricabile, rende possibile la localizzazione del dispositivo sfruttando il GPS integrato, consentendo ai genitori del bambino di conoscerne con precisione la sua posizione. Altra caratteristica unica di questo smartphone, la presenza della funzione Auricolari Parental Control, che consente di impostare l’uso obbligatorio delle cuffie fornite in dotazione per la ricezione e l’invio delle chiamate vocali, evitando rischi per il bambino, dovuti al possibile surriscaldamento dell’apparecchio a contatto con l’orecchio.

smartphone per bambini

Queste le parole di Franco Lisciani, AD del Gruppo Lisciani, in occasione della presentazione di “Mio Phone”:

“Ad oggi impedire ai nostri figli di venire a contatto prematuramente con la tecnologia è quasi impossibile. Basti pensare che, secondo un recente studio effettuato dalla Einstein Medical Center di Philadelphia, il 33% dei bambini statunitensi, al di sotto di un anno, interagisce spesso e volentieri con un tablet o uno smartphone. In Italia la tendenza non è affatto diversa. Secondo Eurispes, infatti, questa percentuale sale al 38% raggiunti i due anni di vita. A 8 anni addirittura il 72% gioca regolarmente con i device dei genitori. Quindi è normale che a 6 anni chiedano già un cellulare. Per questo motivo, in linea con la nostra filosofia aziendale e mettendo il nostro know how al servizio delle famiglie, abbiamo creato un telefonino in grado di intrattenere i bambini in maniera educativa e garantire tranquillità ai genitori. Questo prodotto, ci teniamo a precisarlo, non deve in nessun modo precludere o sostituirsi ad altre forme di intrattenimento quali: la lettura, la musica, il gioco con gli amici o lo sport. Queste sono tutte attività che contribuiscono positivamente alla formazione dei ragazzi, affinché capiscano che la tecnologia dev’essere vista come una delle tante opportunità per passare il tempo.”

Mio Phone è disponibile nelle colorazioni rosso e blu, in vendita ad un costo di 144.99 euro è già disponibile all’acquisto su Amazon, semplicemente cliccando sul link sottostante. Una piccola spesa, per regalare al vostro bambino il suo primo smartphone consentendogli fin da subito di accedere al mondo della tecnologia, ma con il massimo della sicurezza possibile.