Minaccia Whatsapp

Una nuova minaccia Whatsapp fa preccupare gli analisti del settore. La possibilità di inviare qualsiasi tipo di file potrebbe facilitare l’accesso ai malware.

Sicuramente tantissimi utenti hanno fatto i salti di gioia quando, nella giornata di ieri, abbiamo comunicato le novità del nuovo aggiornamento in arrivo sul servizio di messaggistica istantanea più utilizzato da tutti. Whatsapp, oltre altre funzioni incluse all’interno dell’ultimo changelog, permette l’invio e la ricezione di qualsiasi tipo di file.

L’unico limite posto dal servizio è che questo non superi la dimensione di 128 MB, che di certo non sarà un particolare problema per gli utenti. Sicuramente, vista con gli occhi di un normale utilizzatore, si tratta di una comoda funzione che consentirà di scambiare velocemente documenti, software e tanto altro all’interno della conversazione senza dover utilizzare terzi servizi come Mega, Dropbox o altro.

Purtroppo, però, bisogna anche ricordare che la fascia di utenza attiva su Whatsapp è estremamente varia. Basti pensare che il servizio viene utilizzato da ragazzi di giovane età, ma anche da persone più anziane che sfruttano tale comodità per poter visionare facilmente le fotografie dei propri nipoti. Analizzata l’ampia fascia di utenza, che conta ormai 1,3 miliardi di download, bisogna anche riflettere sul modo in cui potrebbe essere utilizzata questa nuova funzione da chi di certo non ha buone intenzioni.

Gli esperti, infatti, si aspettano un attacco hacker su vasta scala nei prossimi giorni. Inviando un piccolo virus, non riconoscibile da chi è inconsapevole del formato di file ricevuto, è adesso possibile hackerare lo smartphone di chiunque per accedere a qualsiasi informazione.

Consigli su come difendersi da una possibile minaccia WhatsApp

La precauzione più importante da prendere è quella di non aprire alcun file di formato inusuale per lo smartphone: .zip, .rar, .exe, .far, .api, ecc.. Anche se questi file dovessero provenire dai vostri contatti, ricordate che potrebbero essere stati già infettati e quindi l’invio potrebbe avvenire in modo automatico. Importante anche capire che se ricevete una fattura, un documento, un video, al di fuori del contesto della conversazione, informatevi con il vostro interlocutore prima di aprirlo, per capire se è stato volontariamente inviato oppure no.

La tecnologia si sta evolvendo troppo velocemente, ad approfittarne sicuramente ci sono li fuori molti malviventi che approfitteranno delle debolezze degli utenti per estrapolare dati importanti come password, codici di carte di credito e tanto altro. Sia Android che iOS sono dei sistemi operativi che garantiscono un altissimo livello di sicurezza ma, come tutti i sistemi, non sono perfetti e se l’utente consente l’accesso ad un virus, quest’ultimo può agire a piede libero. Vi preghiamo, quindi, di fare molta attenzione e di segnalare alle autorità qualsiasi tipo di anomalia o minaccia Whatsapp proveniente da fonti sconosciute.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDa Foxconn una nuova immagine del prossimo smartphone Sharp
Prossimo articoloWhatsApp: aggiornamento in arrivo, presto introdotti i video YouTube in chat