microsoft

La Microsoft sta cercando di dominare l’industria dei giochi con la sua iniziativa di sviluppo chiamata UWP. Tim Sweeney, sviluppatore della Epic Games e creatore della serie Gears of Wars, ha criticato questa scelta perchè potrebbe muoversi verso la monopolizzazione del mercato videoludico. Questa iniziativa renderebbe i giochi universali per PC e Xbox One. Probabilmente la Microsoft vuole riprendere il mercato perso nei confronti della rivale Sony.

Ormai dagli anni ’80 la Microsoft detiene il monopolio di mercato sui computer grazie al suo sistema operativo Windows e la sua diffusione si attesta attorno al 90% sui PC di tutto il mondo. Infatti, grazie a delle politiche diffusione piuttosto azzeccate il sistema operativo Windows dalla edizione ’95 è diventato sinonimo di PC. In questo caso la Microsoft vorrebbe replicare qualcosa di simile anche per il settore dei videogiochi. Il direttore della Epic Ggames Tim Sweeney ha aggiunto che:

“Il sistema di sviluppo Universal Windows Platform può uccidere il mercato e potrebbe rappresentare uno scoglio per gli sviluppatori, i quali si ritroverebbero costrette ad adattarsi a questo nuovo metodo di sviluppo solo per motivazioni di mercato”

La Microsoft ha risposto a queste critiche dicendo che vogliono rendere l’Universal Windows Platform come un ecosistema completamente aperto e disponibile per ogni sviluppatore. Inoltre la Microsoft vuole continuare a rendere disponibili miglioramenti per gli sviluppatori. Inoltre i programmatori si possono adattare tranquillamente offrenodo a loro tecnologie e strumenti basati su codici già utilizzati da molti quali HTML/Javascript, Win32, C++ e Objective-C

Secondo il magazine The Guardian, la Microsoft si sta muovendo contro distributoriindipendenti di giochi per PC come la EA, l’Activision e distributori come la Valve.

CONDIVIDI
Articolo precedenteiPhone 7: compare la fotocamera Dual-Lens, è un fake?
Prossimo articoloLenovo Yoga 10: il nuovo convertibile si mostra in una foto