La battaglia sottile e pungente tra Microfost e Google questa volta passa per un video apparso su Youtube che, sulla base del video originale divulgato da Google durante il Google I/O 2013 , Microsoft si prende gioco di Chrome con un filmato che ne ricalca le scene  cambiandovi però radicalmente il significato.

Il cambio di alcune parole rende il significato del video del tutto differente da quello originale. Da una parte Google propone il suo Browser Web come unico nel poter funzionare su ogni dispositivo sincronizzando l’esperienza utente in modo semplice e automatico, dall’altra Microsoft punta il dito contro la silenziosa invadenza di Chrome per la privacy degli utenti, che utilizza i dati catturati sulle abitudini, le attività e i siti visitati solamente come strumento per monetizzare, cercando di far capire come Internet Explorer 10 offra invece maggiore riservatezza.

 

Video Google originale:

[youtube id=”bEFNh4qEJTA” width=”600″ height=”350″]

Video Microsoft rivisto:

[youtube id=”-Cr6AgUo764″ width=”600″ height=”350″]