deframmentazione del disco rigido

Microsoft ha rilasciato da alcune ore il nuovo Windows 10 build 14316 IP sul canale Fast dedicato agli iscritti al programma Insider e, a differenza delle ultime versioni Insider, integrando molte delle novità che saranno rilasciate pubblicamente in estate con l’arrivo del nuovo Windows 10 Anniversary Update.

Il nuovo Windows 10 build 14316 appartiene ovviamente al ramo di sviluppo Redstone, nome in codice utilizzato da Microsoft per la futura versione Anniversary Update e vede l’introduzione di diverse novità nel design del sistema operativo Microsoft, ma anche nuove integrazioni con Windows 10 Mobile, funzionalità legate all’assistente vocale Cortana ed al browser Edge, i primi passi dell’integrazione di Linux in Windows e molto altro.

Le novità di Windows 10 build 14316

Arriva Bush di Ubuntu

In questa build, è possibile eseguire nativamente Bash Ubuntu in Windows  come annunciato la scorsa settimana al Build 2016. Per fare questo, è necessario prima di attivare la modalità sviluppatore tramite Impostazioni> Aggiornamento e protezione> Per gli sviluppatori. Quindi andare in “Programmi e Funzionalità” e scegliere “Attivazione o disattivazione delle funzionalità di Windows”,  e spuntare Windows Subsystem per Linux (Beta). Per utilizzarla, digitare semplicemente bash dal prompt dei comandi.

Windows 10 build 14316
Cortana si interfaccia con Windows 10 Mobile ed Android

A partire da oggi, arriveranno nuove funzionalità su base continuativa per mantenere in perfetta sincronia tutti i dispositivi su cui si utilizza Cortana. Con la build di oggi, arrivano le caratteristiche indicate qui sotto.Per gli Insider che non dispongono di un telefono Windows 10 Mobile, queste funzionalità sono disponibili anche con dispositivi Android con a bordo Cortana versione 1.5 o superiore.

  • Notifica batteria scarica
  • Cortana ora informerà in caso di  batteria scarica su dispositivi mobili. Ad esempio, se la batteria del telefono è scarica, arriverà una notifica pop-up sul PC in modo da poterla prontamente ricaricare.

  • Trova il mio smartphone
  • Nuova funzionalità di Cortana che consentirà di rintracciare il proprio smartphone. La caratteristica permetterà agli utenti di localizzare il proprio telefono dal PC attraverso la geolocalizzazione e facendolo squillare attraverso Cortana.

  • Indicazioni stradali condivise
  • Da oggi è possibile chiedere informazioni stradali a Cortana per raggiungere un determinato luogo. L’assistente vocale Microsoft provvederà ad inviare tutte le indicazioni necessarie anche sul proprio smartphone Android o Windows 10 Mobile.

Installazione semplificata Cortana

Da oggi sarà più semplice installare Cortana nei Paesi dove il servizio è presente, grazie al download ed all’installazione automatica della lingua utilizzata nel proprio paese.

Nuove e aggiornate estensioni per Microsoft Edge

Qualche settimana fa, Microsoft ha finalmente reso disponibili le prime estensioni per il proprio browser Edge. Oggi, con Windows 10 build 14316 arrivano alcune nuove estensioni da provare – Pin IT Button Pin It e OneNote Clipper. Inoltre, sono state aggiornate le versioni delle precedenti estensioni. Per installarle è sufficiente cliccare su “More” (…) in alto a destra in Microsoft Edge e fare clic su “Estensioni” per aprire il pannello Estensioni e cliccare su “Scarica estensioni”.

new-edge-extensions

Skype diventa un Universal App

Disponibile il nuovo Skype Universal App con diverse novità a bordo.

Novità per il Centro Notifiche

Possibilità di selezionare le notifiche più importanti tra le app installate in Windows 10 andando su Impostazioni> Sistema> Notifiche e azioni. E’ possibile modificare la priorità delle notifiche scegliendo tra 3 livelli: Normale, Alta, Prioritaria. Inoltre, è possibile anche regolare il numero di notifiche visibili per app. Il valore predefinito è ora di 3 notifiche per app. Se un’applicazione ha più di 3 notifiche, basta cliccare o toccare per espandere e visualizzare tutte le notifiche per questo app.

Tante nuove emoji

Microsoft si uniforma allo standard Unicode presentando tante nuove emoji da utilizzare su Windows 10 build 14316.

Windows 10 build 14316

Queste nuove emoji sono progettati per essere dettagliate, espressive, e giocose. La loro dimensione più grande sfrutta ogni pixel e la sagoma di due pixel permette alle emoji di apparire su qualsiasi colore di sfondo, senza perdita di fedeltà.

Windows 10 build 14316

Windows 10 diventa dark

Richiestissimo dagli utenti di tutto il mondo arriva il tema scuro su Windows 10, selezionabile da Impostazioni> Personalizzazione> Colori. Quando si passa alla modalità scura, applicazioni come Impostazioni, Store, allarmi e orologio, calcolatrice e altre applicazioni UWP si adatteranno di conseguenza, mentre alcune applicazioni UWP che controllano le proprie impostazioni del tema non saranno influenzate da questo cambiamento.

dark-mode-1024x640

Integrata anche una nuova opzione in Impostazioni> Personalizzazione> Colori che consente di selezionare il colore per il solo titolo delle app, oltre alla possibilità di mostrare il colore su Start, la barra delle applicazioni e Centro operativo.

personalization-updates-colors-1024x741

Connect App, Continuum disponibile senza dock

Altra funzionalità annunciata al Build 2016, il nuovo Windows 10 build 14316 integra il nuovo Connect app,  che cosente di portare l’esperienza Continuum dal telefono (è richiesto uno smartphone Windows 10 Mobile con funzionalità Continuum) al PC senza bisogno di un dock o un adattatore Miracast. Inoltre, consente ad altri PC con funzionalità Miracast di proiettarsi su altri PC senza bisogno di un dock o adattatore Miracast. L’applicazione Connect consente di utilizzare un cavo USB per la connessione al PC (al momento questa funzionalità presenta un bug ed è stata disabilitata) od una connessione wireless.

Windows 10 build 14316

Novità per i desktop virtuali

È ora possibile aggiungere una finestra in modo che sia disponibile su ogni desktop. Per fare questo, lanciare Task View quindi fare clic destro sulla finestra che si desidera bloccare sui vari desktop e scegliere “Mostra questa finestra su tutti i desktop”.

vd-show-all-desktops-1024x640

Nuovo design per l’aggiornamento

Microsoft ha scelto di adottare un nuovo design durante l’aggiornamento di Windows 10 per renderlo più omogeneo con il resto del sistema operativo.

Windows 10 build 14316

Aggiornamento Batteria

Microsoft ha rinominato la pagina delle impostazioni “Risparmio Batteria” semplicemente in “Batteria”, integrandovi all’interno tutte le impostazioni di gestione della stessa e del risparmio energetico.

Windows 10 build 14316

Windows 10 build 14316 integra anche una nuova interfaccia di gestione del consumo dati per ogni singola applicazione installata che consentirà di scegliere ed impostare il funzionamento di ogni singola applicazione in background.

Windows Update non appesantirà il lavoro degli utenti

Da oggi è possibile impostare l’ora in cui si è più attivi sul dispositivo in Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Windows Update. Windows Update eviterà automaticamente l’installazione degli aggiornamenti durante le ore di maggiore attività del dispositivo indicate dall’utente.

Problemi risolti in Windows 10 build 14316

  • Risolto un problema per cui su alcuni PC con chip TPM, come Asus Zenbook UX31, si potevano verificare problemi audio ed al trackpad a causa del servizio “gestione TPM” costantemente in esecuzione in background.
  • Risolto un problema per mostrava un X rossa nell’area di notifica per una scheda di rete se utilizzata da sistema di virtualizzazione Hyper-V.
  • Migliorata interfaccia configurazione  Wi-Fi.
  • Risolto un problema che poteva causare il blocco di Explorer quando si usano più monitor e applicazioni a schermo intero, come PowerPoint o connessione desktop remoto.
  • Risolto un problema per cui Cortana non stava mostrando le pagine Impostazioni nei risultati di ricerca.
  • Aggiornato la notifica di Windows Update che ora dopo che gli aggiornamenti sono stati installati cliccandovi sopra porterà direttamente alla cronologia aggiornamenti.
  • Risolto un problema per cui alcune applicazioni  Win32 si bloccavano se avviate dal menu Start dopo l’aggiornamento a una nuova build.
  • Risolto un problema per cui “Aggiornamento e riavvio” non avviava l’aggiornamento.

Problemi noti

  • L’emulatore di Visual Studio per Windows 10 Mobile e Hololens si blocca con dicitura “Si è verificato un errore di autenticazione. L’autorità di protezione locale non può mettersi in contatto”.
  • Ancora in fase di indagine i problemi le applicazioni di lettura dello schermo  per i problemi con il testo selezionato nel Hub dei Commenti Cortana, e altre applicazioni.
  • In Microsoft Edge, alcuni download di grandi dimensioni possono apparire di rimanere bloccati al completamento del 99%.. È possibile risolvere questo problema rinominando il file nel download dopo la chiusura di Microsoft Edge. Questa soluzione ignora i controlli di sicurezza sul file, quindi dovrebbe essere usato solo con i file da una fonte attendibile.
  • In alcuni casi, il tentativo di attivare la modalità sviluppatore può bloccare l’applicazione Impostazioni. In questo caso, la soluzione è quella di utilizzare questi passaggi qui per abilitare la modalità sviluppatore.
  • Alcune notifiche di specifiche applicazioni possono mostrare solo l’icona – ma il testo completo della notifica sarà visibile all’interno di Action Center.

Il nuovo Windows 10 build 14316 è insomma un vero salto nel futuro che arriverà con il rilascio pubblico di Windows 10 Anniversary Update. Sconsigliandone come sempre il download su PC utilizzati tutti i giorni per lavoro, consigliamo chi non ha problemi di eventuali piccoli blocchi o malfunzionamenti ed è iscritto al programma Insider, di provarne immediatamente le tante novità, abilitandone il download scegliendo eventualmente di utilizzare il canale Fast.

Rimaniamo in attesa dei vostri giudizi e commenti su Windows 10 build 14316.

CONDIVIDI
Articolo precedenteKeyForWeb e SosTariffe.it insieme per risparmiare sulle tariffe
Prossimo articoloHuawei P9: i 5 punti chiave dello smartphone con lenti Leica