Windows 10

Un nuovo aggiornamento di Windows 10 è stato rilasciato per gli utenti che eseguono Anniversary Update; il software, KB3200970, porta finalmente la versione del sistema operativo alla numero 14393.447. Come di consueto, l’aggiornamento, che ricordiamo essere cumulativo, non introduce nuove funzionalità ma apporta alcune correzioni e migliorie per incrementare la sicurezza.

Windows 10

La nuova build 14393.447 di Windows 10 include alcune ottimizzazioni per il browser proprietario Microsoft Edge, per il File Manager di Windows, per il Boot Manager e molto altro. A seguire pubblichiamo il changelog completo di questa nuova versione:

  • Affidabilità di multimedia audio, Remote Desktop e Internet Explorer 11 migliorata;
  • Risolto il bug che impediva la connessione ad una rete privata virtuale (VPN);
  • Risolto un bug inerente al Task Scheduler;
  • Risolto il bug relativo all’aggiornamento del database di Access Point Name (APN);
  • Risolto il bug relativo alla mancanza di caratteri giapponesi quando convertiti da Input Method Editor;
  • Risolto il bug relativo al messaggio di Wi-Fi inattivo anche in fase di utilizzo;
  • Risolto il bug relativo alla disconnessione da Internet in fase di pagamento Wi-Fi;
  • Risoluzione di problemi minori relativi al multimedia, Windows kernel, packaging release management, authentication, Microsoft Edge, Internet Explorer 11, Remote Desktop, Active Directory, wireless networking, Windows shell, graphics, enterprise security e Microsoft HoloLens;
  • Aggiornamenti di sicurezza per il Boot Manager, Windows operating system, kernel-mode drivers, Microsoft Edge, Internet Explorer 11, Microsoft Virtual Hard Drive, Common Log File System driver, Microsoft Video Control, Common Log File System driver, Windows authentication methods, Windows File Manager, and the Microsoft Graphics Component.

Per tutti gli utenti di Windows 10 che eseguono Anniversary Update, versione 1607, sarà possibile ottenere quest’ultimo aggiornamento cercandone la presenza nella sezione Windows Update delle impostazioni del proprio PC.