Microsoft

Il colosso Microsoft, considerato il leader nella sfera personal computer, in base alle statistiche deterrebbe il 90% del mercato per quanto riguarda l’utilizzo del sistema operativo adottato nel mondo desktop. La sua espansione, dovuta anche al crescente sviluppo nel campo dei dispositivi mobili, ha indotto l’azienda di Redmond a rivedere i parametri relativi a tali statistiche, ed essa sembra avere concluso che la percentuale calcolata in precedenza non rispecchiava correttamente la situazione reale; a quanto pare, infatti, includendo nell’analisi di mercato anche tutti i device mobili presenti in commercio quali tablet e smartphone (e non solo i propri punti di forza rappresentati da PC desktop e notebook), l’azienda si è ritrovata a cedere il passo alle altre compagnie, sicuramente più prolifiche dal punto di vista mobile. In questo modo i risultati hanno prodotto tutt’altra percentuale, vale a dire la detenzione del solo 14% del mercato globale.

quote-microsoft-14-per-cento

Ciò ha portato Kevin Turner, durante la Worldwide Partner Conference (WPC) tenutesi a Washington, ad affermare queste testuali parole:

La realtà è che il mondo è cambiato, il mondo si è evoluto. Ora dobbiamo misurarci sulla base dello spazio complessivo dei device. Abbiamo opportunità molto più grandi rispetto al passato per incrementare il nostro business, ma dobbiamo ripensare a come guardiamo alla nostra attività.

Kevin Turner, insieme allo stesso CEO di Microsoft Satya Nadella, sostiene sia necessario cambiare, realizzando app Windows per device di piattaforme concorrenti e rendendo uniche e differenti le proprie attività. Intanto Microsoft sarebbe impegnata nella realizzazione del nuovo sistema operativo (Windows 9) in programma per il 2015, ma starebbe anche lavorando alla fusione delle due piattaforme mobili di Windows Phone ed RT, quest’ultima utilizzata per i tablet Surface. Il lavoro da fare sembrerebbe essere ancora tanto, ma Microsoft afferma di voler puntare a passare gradualmente dal 14% al 18%, dal 18% al 25%, dal 25% al 30%. Sicuramente un obiettivo molto pretenzioso….

CONDIVIDI