Microsoft Lumia 750

Micorosoft è attualmente una tra le aziende informatiche più importanti attive al momento, e una notizia che la riguarda potrebbe essere davvero rivoluzionaria poiché potrebbe modificare dalle fondamenta la sua filosofia aziendale. È emerso un interessante brevetto che potrebbe caratterizzare la prossima generazione di dispositivi mobili del colosso informatico degli Stati Uniti d’America. I disegni del brevetto mostrano un terminale con vari sistemi operativi.

Microsoft aveva già lanciato una versione personalizzata di Windows 10 per attirare molti più utenti verso i suoi prodotti ma ciò che è contenuto in questo documento ha in sé qualcosa di unico. Da quello che si evince dalle immagini, si vede che il colosso informatico di Redmond ha optato per i sistemi operativi compressi. In pratica un dispositivo mobile con sistema operativo compresso non ne avrà installato nessuno ma saranno presenti vari sistemi operativi. L’utente avrà accesso ad una serie di sistemi operativi da scegliere; una volta installato quello scelto, egli potrà decidere se renderlo unico oppure installarne un altro e cancellare quelli non utilizzati. Naturalmente sarà possibile lasciare nel terminale gli altri sistemi operativi in modo da poter scegliere di cambiarlo in qualsiasi momento. Inoltre sarà possibile tenere aggiornati i sistemi operativi compressi in modo tale da poter essere subito operativi.

Naturalmente per ora si parla di un semplice brevetto ma è sicuramente interessante sapere che Microsoft sta pensando di portare avanti delle soluzioni anche molto innovative per rendere i suoi prodotti sempre più appetibili al pubblico. Bisogna vedere nel futuro cosa porterà questa azienda al mercato. Non sarebbe bella la possibilità di scegliere il sistema operativo preferito per il proprio smartphone?

microsoft

  • Non capisco l’utilità di più OS su un device…

  • Non capisco l’utilità di più OS su un device…