OneClip

OneClip è un’app a cui Microsoft starebbe lavorando da circa un anno, a detta di fonti presumibilmente informate sui progetti dell’azienda di Redmond. L’applicazione, che gestirà lo scambio di informazioni tra i vari programmi in uso, consentirà agli utenti di prendere appunti su una clipboard virtuale, alla quale poter accedere attraverso dispositivi con a bordo svariate piattaforme operative. Le sue versioni per Windows (desktop) e Windows Phone sono attualmente in fase di sperimentazione interna da parte di Microsoft.

[

Secondo una descrizione dell’app che sarebbe trapelata da un tweet di tale utente @h0x0d, OneClip permetterà di memorizzare screenshot, numeri di telefono, indirizzi o qualsiasi altra informazione ritenuta importante. Quando poi si avesse bisogno di richiamare l’informazione, OneClip ne garantirebbe l’accesso indipendentemente dal fatto che si stia utilizzando un dispositivo iOS, Android, Windows o Windows Phone.

Con OneClip è facile rintracciare gli elementi visualizzati e utilizzati. Potrebbe trattarsi di una foto scattata, uno screenshot, un numero di telefono o un indirizzo copiato sul PC (e di cui avete assoluto bisogno proprio ora che siete fuori), o semplicemente un appunto testuale importante. OneClip mette a disposizione tutto questo per voi in modo automatico, su tutti i vostri dispositivi“.

A quanto pare OneClip, ponendosi come obiettivo quello di sincronizzare su un qualsiasi dispositivo tutti i contenuti precedentemente copiati nella clipboard di un altro device (che sia un tablet, uno smartphone o un PC), si preannuncia piuttosto accattivante. Una volta copiato, infatti, un contenuto da un dispositivo qualsiasi, esso comparirà automaticamente anche su tutti gli altri.

La versione beta ha ottenuto un punteggio di 5 stelle da 12 diverse recensioni su Windows Phone Store. Sarà bene, comunque, sottolineare che il servizio, essendo tuttora in fase di sviluppo, non ha ancora potuto essere annunciato ufficialmente, e dunque non si sa quando Microsoft lo rilascerà a tutti gli effetti. Sicuramente ha l’aria di qualcosa che, una volta approdata negli app store dedicati, incontrerà il favore di un vasto numero di utenti.

Via

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl ripristino di Android non cancella completamente i dati, attenti prima di vendere il vostro smartphone
Prossimo articoloMicrosoft Office Now: la nuova app by Redmond che aiuta a tener traccia degli appuntamenti di lavoro