Microsoft cerca candidati che abbiano attitudini all’ingegneria del software e a cui piacciano i display di grandi dimensioni.

L’azienda si sta infatti impegnando per cercare di unificare l’esperienza fornita dal suo principale Windows OS a quella delle sue piattaforme gaming e mobile, e finora i progressi si sono dimostrati ammirevoli.

Windows 10 rappresenterà probabilmente il primo passo realmente tangibile in questo senso, e Microsoft cerca candidati “appassionati di tecnologia, di contesti multi-device, che desiderino fortemente creare un’esperienza d’uso di nuova generazione. L’esperienza richiesta prevede sei anni nella programmazione in C/C++ e nell’analisi del suddetto codice per l’identificazione di potenziali errori, nonché nella realizzazione di progetti che nei collaudi valutino la qualità dei componenti. Cosa più importante di tutte, vi sarà chiesto di sbloccare “il vero potenziale” del sistema Windows Phone, in modo da “abbandonare gli schermi di piccole dimensioni”.

Il Lumia 1520, ad esempio, possiede un magnifico display HD da 6 pollici che aspetta solo che Windows Phone realizzi il “prossimo passo” che colleghi la normale esperienza d’uso procurata da iOS e Android ai contenuti dinamici che le Live Tiles intendono apportare, per poi trasferire questa esperienza dai telefoni ai tablet, laptop e desktop pc. Insomma, sapere che Microsoft cerca candidati per quest’ambizioso traguardo potrebbe sicuramente incuriosire quanti di voi si sentano all’altezza del compito.

Via