cloud

Microsoft aderisce allo standard ISO/IEC 27018 che delinea le regole per la gestione della privacy dei dati degli utenti salvati nei servizi cloud

Microsoft ha annunciato l’adozione per i suoi servizi di cloud di un nuovo standard, nella fattispecie l’ISO/IEC 27018 ufficializzato lo scorso anno dall’International Organization for Standardization (ISO) e dall’International Electrotechnical Commission (IEC), il quale impegna l’azienda a proteggere la privacy dei propri utenti, a non utilizzare i dati per fini pubblicitari e ad informare l’utente stesso in caso riceva richieste di carattere legale per l’accesso ai suoi dati personali.

Questo standard delinea tutta una serie di regole di verifica e di sicurezza che debbono essere adottare da qualsiasi fornitore pubblico di servizi cloud. Microsoft ha tenuto a sottolineare comunque che a seguito delle verifiche effettuate dal British Standards Institute, Office 365, Dynamics CRM Online e Microdsoft Azure già oggi rispettano i nuovi parametri richiesti per la gestione della privacy e anche Microsoft Intune rispetta tali parametri come certificato dalla società Bureau Veritas.

Il passo compiuto da Microsoft è molto significativo viste anche le grandi polemiche che seguirono lo scandalo NSA che, ricordiamo, permise di scoprire che molte aziende fornivano l’accesso agli organi governativi dei dati presenti sui loro server.

Il colosso di Redmond, lancia quindi un segnale forte sia per ciò che riguarda la trasparenza garantendo ai propri utenti la massima chiarezza sul modo e come verranno gestiti i loro dati immagazzinati nel cloud, sia per il fatto di non condividere i dati per fini commerciali visto anche il fiorente mercato e i ricavi che quest’ultima fonte genera.

Un grande plauso a Microsoft quindi , che si fregia di essere il primo grande provider cloud a scegliere di adottare questo standard e speriamo che questa scelta spinga anche altre aziende e fornitori a fare la stessa cosa con i vantaggi che tale soluzione può portare a tutti coloro, che sempre più numerosi, affidano alla nuvola la gestione e il backup dei loro archivi e dati.

 

 



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: