microsoft-video-breakdown

Microsoft Breakdown Video è una sigla che per la maggior parte degli utenti potrebbe non significare assolutamente niente. Ma dietro questo astruso identificativo si celano mesi e mesi di ricerche condotte per merito della divisone interna Microsoft Research denominata Garage, il cui fondamentale compito è quello di sperimentare nuovi metodi interattivi per la ricerca di informazioni.

La ricerca delle informazioni riguarda il progetto Microsoft Video e la possibilità di sfruttare le potenzialità messe in atto dall’ intelligenza artificiale in campo pratico. Attraverso i processi messi in moto dall’IA di Microsoft Cognitive Services, Azure Media Analytics e altri servizi Azure tra cui Websites, Blob Storage, Search e Media Service, infatti, si punta ad una ricerca di informazioni intelligente che consenta di recuperare info utili in merito alle trascrizioni audio, ai volti tramite tracking e sistemi di riconoscimento, sistemi OCR per il riconoscimento testi e molto altro. Una vera e propria rivoluzione tecnologica.

Ogni contenuto Microsoft Breakdown Video potrà essere ricercato al pari di una qualsiasi altra ricerca online tramite apposito motore e quindi keywords. La navigazione video, in tal caso, assumerebbe connotati decisamente nuovi  stravaganti. I risvolti sembrano oltremodo interessanti. Il servizio è attualmente in anteprima e vi si può accedere facendo il login da questa pagina. Voi che cosa ne pensate del progetto?

VIA

CONDIVIDI
Articolo precedenteXiaomi Mi 5S: nuove conferme sul device grazie al debutto su AnTuTu
Prossimo articoloCome risolvere i problemi di download dell’aggiornamento cumulativo KB3189866 di Windows 10