Microsoft blocca le patch contro Meltdown e Spectre per processori AMD

Microsoft blocca le patch contro Meltdown e Spectre per processori AMD

Microsoft ha sospeso in queste ora la distribuzione della patch di sicurezza contro Meltdown e Spectre, per tutte le macchine dotate di processori AMD, dopo aver ricevuto numerosi rapporti di PC che non si avviano più dopo l’installazione dell’aggiornamento.

I forum di supporto Microsoft sono pieni di reclami provenienti da tutti i possessori di processori AMD e oggi il colosso di Redmond ha deciso di riconoscere la grave problematica e bloccare – almeno attualmente – il roll-out della patch di protezione solo per i dispositivi alimentati dai suddetti chip. A causa di questa svista molti utenti, dopo aver scaricato il tanto atteso aggiornamento per mettersi al sicuro dalle gravi falle sulle CPU, si sono ritrovati con i computer bloccati e inaccessibili.

Purtroppo, come dimostrato dalla società, la colpa non è di Microsoft ma di AMD. Infatti alcuni chipset non sono conformi alla documentazione fornita precedentemente dal produttore di Sunnyvale, sulla base della quale Redmond ha poi sviluppato gli aggiornamenti per la protezione contro Meltdown e Spectre.

La risoluzione del problema riscontrato è già in corso, tuttavia gli utenti che non sono più in grado di accedere al proprio PC a causa di questa anomalia dovranno visitare il sito di supporto per essere guidati al ripristino di uno stato precedente dell’immagine di sistema.