Bill Gates Xbox Microsoft

Lo scorso mese di Maggio 2016 si era popolato on line con alcune indicazioni chiave che facevano riferimento al fatto che tra i piani di Microsoft rientrasse la creazione di un supporto idoneo allo streaming dei contenuti al pari delle soluzioni Google Chromecast e che, secondo le voci, sarebbe dovuto sbarcare all’interno del contesto dell’E3 2016, sebbene tutto abbia taciuto sino a questo momento, dopo intensi momenti di discussione a proposito del nuovo dongle targato XBox.

In merito alla questione, per ora, non vi sono informazioni e tutto fa pensare ad un potenziale abbandono di quello che sarebbe dovuto essere un device con nome in codice Microsoft Project Hobart, per il quale il colosso di Redmond si era detto già pronto alla commercializzazione che, già nel periodo, avrebbe richiesto un lotto da 300.000 unità in pronta consegna al costo di $99 (decisamente più alto della concorrenza).

L’obiettivo del progetto e del device sarebbe stato quello di provvedere non soltanto allo streaming dei contenuti multimediali a schermo ma anche ad un’esecuzione autonoma di applicazioni e giochi UWP attraverso al rete WiFi e l’applicazione Microsoft correlata XBox.

Nessuna informazione, ad ogni modo, in relazione alla cancellazione del progetto o alla sua sospensione. I motivi, in luogo di un’imminente stabilita commercializzazione sul mercato di massa, restano altrettanto misteriosi. Si attendono, in proposito, risposte dirette dalla società.

VIA