Il colosso Microsoft ha da poco annunciato un nuovo e utilissimo strumento basato sul cloud e realizzato per aiutare le aziende a configurare i nuovi PC con a bordo il sistema operativo Windows 10. Il tool prende il nome di Windows Autopilot.

Tramite l’utilizzo del sistema cloud l’utente sarà in grado di fare tutto in completa autonomia: sarà sufficiente accedere con le proprie credenziali aziendali e il sistema si configurerà in automatico in base alle impostazioni specificate dai tecnici, compreso l’accesso al dominio Azure AD, o Intune fino alla trasformazione automatica di Windows 10 Enterprise.

Tramite l’arrivo della versione Fall Creators Update di Windows 10, il sistema Autopilot sarà già in grado di svolgere nuove funzionalità, come ad esempio consentire la pre-assegnazione di un device a uno specifico dipendente, collegarsi in automatico ad Active Directory, effettuare uno speciale hard reset capace di mantenere le impostazioni di gestione MDM o connettersi ad Azure Active Directory.

L’azienda di Redmond ha già annunciato di voler offrire il tool Autopilot anche ai produttori di terze parti, ai rivenditori e ai distributori, per collegare i device ad un’organizzazione.Il Team di Surface ha intenzione di testare Windows AutoPilot Deployment questa estate per una fase iniziale con alcuni clienti e partner selezionati.

Di seguito la video presentazione del nuovo tool:

CONDIVIDI
FONTEMicrosoft