Oggi Microsoft ha annunciato una preview del nuovo Office mobile, cioè una stesura provvisoria (disegnata appositamente per tablet Android di Google) delle modifiche che intende apportare alla versione “mobile” del celebre pacchetto; l’azienda ha già iniziato a raccogliere sottoscrizioni per testare la suddetta preview.

La nuova versione di Office per dispositivi mobile ha di fatto lo scopo di unificare le piattaforme Android, iOS e Windows che prima possedevano applicativi diversi, specifici per ciascuna di esse; questo approccio unificato permette a Microsoft di apportare più agevolmente veloci correzioni o migliorie alle funzioni comuni ai molteplici ambienti di cui sopra. Sono moltissime le modifiche in serbo rispetto alla vecchia versione, ma ovviamente sarà bene aspettare di poter verificare il software direttamente, prima di celebrarne gli eventuali meriti.

“Scrivere il codice della piattaforma per Android, il codice per iOS e il codice per Windows ha richiesto tutta la nostra abilità”

Microsoft ha inoltre apportato di recente alcune modifiche alla politica di utilizzo di Office. In precedenza l’azienda possedeva regole ferree su chi potesse modificare i file, ma ora ha reso la piattaforma disponibile a operazioni di scrittura o modifica di base, indipendentemente dal fatto che l’utente abbia o meno sottoscritto uno degli abbonamenti disponibili per Office 365. Questo approccio gratuito agli strumenti primari offerti dall’applicativo dovrebbe contribuire a guadagnare popolarità tra i clienti Android, delegando a pagamenti suppletivi solo le opzioni riservate agli utenti maggiormente esigenti.

Come accennato, Microsoft ha deciso di permettere a decine di migliaia di utenti di testare sui propri tablet Android la preview del nuovo Office, e proprio oggi sono iniziate le iscrizioni di quanti desiderino proporsi per l’esperimento, sebbene le candidature siano riservate a coloro che durante il test intendano rimanere su Android KitKat. L’idea dietro a un’anteprima della suite limitata a un ristretto numero di utenti è quella di sperimentare il software su determinati allestimenti hardware prima di rilasciare all’intero pubblico il prodotto finale. La preview del nuovo Office dovrebbe essere diffusa ai partecipanti nel prossimo dicembre, mentre la disponibilità per gli utenti di tablet Android nella loro totalità è prevista per i primi dell’anno a venire.

Via