Xbox One X

Nel corso della conferenza Microsoft organizzata in occasione dell’E3 2017, è stata finalment svelata la nuovissima Xbox One X, la console più potente e più piccola mai realizzata dal colosso di Redmond (tutti i dettagli nell’articolo raggiungibile al seguente link). Il debutto sul mercato è previsto per il prossimo 7 novembre 2017 al prezzo consigliato di 499 dollari, una cifra che ha generato numerose discussioni.

Molti avevano già intuito che il costo della nuovissima console non sarebbe stato proprio alla portata di tutti, mentre altri si aspettavano un prezzo decisamente più abbordabile, come ad esempio Michael Pachter, il famoso analista di Wedbush Securities, il quale confidava in una strategia di marketing decisamente più aggresiva da parte di Microsoft.

Nel corso di una diretta streaming Patcher ha affermato che 499 dollari è un prezzo eccessivo per la nuova console e che secondo lui tale strategia non attirerà il mercato di massa, già colmo di console più economiche tra Sony, la recentissima Nintendo e la stessa Microsoft.

Pachter ha infatti predetto il successo per PlayStation 4 e Nintendo Switch, ma è rimasto piuttosto perplesso circa il potenziale appeal di massa di Xbox One X.

Ad ogni modo il prezzo di lancio di Xbox One X non è certo una sorpresa: lo stesso Phil Spencer ha più volte ribadito che la nuova console è un prodotto “premium” di casa Microsoft ed è stata pensata per i videogiocatori più esigenti, amanti delle prestazioni ottimali e della potenza hardware: sotto questo punto di vista non c’è nulla da eccepire sulla nuova console ed in fondo si sa, la qualità si paga.

Ad ogni modo per scoprire il successo di Xbox One X non bisognerà attendere molto: i preordini sono già aperti e novembre non è così lontano. Voi cosa pensate della nuova creatura di casa Microsoft? C’è davvero l’ottimo rapporto qualità-prezzo? O sarebbe stato meglio lanciare la console ad un costo più abbordabile?