Meizu Pro 7

Meizu Pro 7 potrebbe presto rispondere a distanza al quotatissimo Xiaomi Mi MIX, per inciso il primo smartphone ad essere impreziosito da una presenza pressoché ingente di display. E se il rivale cinese si <<ferma>> alla soglia del 91.3% (identificante per l’appunto lo screen-to-body ratio), il prossimo dispositivo Meizu potrebbe addirittura sfondare – o quantomeno avvicinarsi sensibilmente – a valori prossimi al 100%. Il risultato? Uno smartphone caratterizzato unicamente dal display. Il prolifico brand cinese vuol evidentemente fare un regalo di natale a tutti gli appassionati del mondo della tecnologia, se è vero che il debutto di Meizu Pro 7 dovrebbe con ogni probabilità esser programmato proprio per il 24 dicembre.

Certo, la probabilità di veder il terminale sotto l’albero è pressoché vicina allo zero, ma in fondo l’attesa potrebbe essere ripagata profumatamente. Specie se facciamo riferimento ad alcuni render trapelati in rete in queste ultime ore. Il leitmotiv è sempre lo stesso: cornici ridottissime e aspetto estetico di sicuro impatto. Meizu Pro 7 viene infatti raffigurato come uno smartphone ben costruito (il telaio è infatti in metallo) e dominato dalla presenza di un display da 5.65 pollici Super AMOLED con risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel).

Un pezzo di design pronto insomma ad ingolosire il pubblico, con tecnologie all’avanguardia dettate proprio dall’ingombro ridotto. Meizu non utilizzerà infatti alcun tasto centrale, così come fotocamera frontale: nel primo caso spicca infatti l’implementazione di un sensore di impronte digitali ad ultrasuoni collocato sotto il display, mentre il sensore frontale da 8 megapixel viene posto addirittura al di fuori della parte frontale. Soluzione forse fantasiosa ma che potrebbe – qualora le immagini corrispondessero al vero – incanalarci verso nuovi standard.

Meizu Pro 7 sarà comunque uno smartphone potente, ed in tal senso spicca l’adozione dei sei gigabyte di memoria RAM LPDDR4, in coppia con 64/128GB di memoria flash e tecnologia di ricarica rapida mCharge 4.0 che permette di ricaricare lo smartphone da 0 a 100% in appena 40 minuti. Il prezzo di listino in Cina è poi aggressivo: lo smartphone potrebbe infatti costare 2.699 yuan (circa 360 euro nella versione da 64GB) e 3.099 yuan (420 euro per quella da 128 gigabyte). Sarà effettivamente così? Lo speriamo, ma bisognerà adesso attender nuove conferme.

via



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: