meizu-m5-note

Secondo quanto atteso nel corso di questi ultimi giorni, la società cinese Meizu si è prodigata all’allestimento della fase di presentazione del suo ultimo flagship Meizu M5 Note, diretto successore in carica del noto M3 Note, che in maniera del tutto voluta ha saltato totalmente la generazione 4, essendo questo numero considerato in Cina poco fortunato.
A parte questo è da ritenersi un device propizio per molti aspetti e, nelle speranze della società, anche dal punto di vista del mercato di vendita che, in particolare, conterà su un dispositivo che offre:

  • Display: 5.5 pollici fullHD LTPS 2.5D (1920×1080), 403 ppi, luminosità 450 nits
  • Processore: MediaTek Helio P10 octa-core a 1.8 Ghz
  • GPU Mali-T860
  • Sistema: Android 6.0.1 Marshmallow personalizzazione Flyme 6
  • RAM: 3/4GB LPDDR3
  • Memoria interna: 16/32/64 GB espandibile tramite microSD fino a 128GB
  • Supporto dual-SIM (doppia nano-SIM o slot condiviso per la microSD)
  • Lettore d’impronte digitali con tecnologia mTouch 2.1
  • Wi-Fi Dual Band 5/2.4 GHz, tecnologia VoLTE
  • Fotocamera posteriore: 13 MP con messa a fuoco PDAF in 0.2 s, F/2.2 e doppio Flash LED Dual Tone
  • Fotocamera frontale:  5 MP
  • Batteria da 4000 mAh (supporto alla ricarica rapida 18W)

Un device interessante che conterà anche sulle ultime personalizzazioni offerte per la Flyme 6 UI. Completamente in metallo, anche internamente in relazione al backplate della motherboard, un device bello e potente rifinito ad hoc. Il terminale presenta anche il tasto fisico centrale con tecnologia mTouch 2.1, e uno spessore leggermente più sottile pari a 0,1 mm in meno rispetto al diretto precedessore.

Argento, grigio, blu e champagne saranno le colorazioni previste per questo prodotto che viene offerto a €120 nella versione 3GB /16GB. Troviamo, inoltre, anche la versione 3/32 GB a €135 al cambio e la top con 4GB di memoria RAM e 64GB al prezzo di circa €200. Un telefono davvero impressionante. Disponibile a partire dal prossimo 8 dicembre 2016. Voi come lo trovate?

VIA

CONDIVIDI
Articolo precedenteRomeo e Giulietta, il nuovo spot di iPhone 7
Prossimo articoloLenovo Moto Z, arriva in Italia l’aggiornamento ad Android Nougat 7.0