Meizu M5 Note

Meizu ha divulgato in data odierna i primi inviti inerenti un evento stampa programmato per la giornata di mercoledì 30 novembre. L’oggetto del contendere dovrebbe con ogni probabilità essere Meizu M5 Note, smartphone economico pronto a rifinire la scheda tecnica dell’attuale versione presente in commercio. L’invito divulgato da Meizu fa leva implicitamente su una delle peculiarità distintive dell’ormai imminente dispositivo: la presenza di un processore MediaTek. Decisiva è infatti la frase <<Make Helio great again>>, con tanto di sottolineatura in grassetto alla parola Helio, nello specifico l’appellativo commerciale della gamma di chipset dell’azienda attiva a Taiwan.

Meizu M5 Note non dovrebbe discostarsi troppo dal lavoro orchestrato sulla variante più tradizionale. L’estetica sarà infatti la medesima, e le migliorie riguarderanno più che altro la scheda tecnica. Come ribadito a più riprese da alcuni siti benchmark, il nuovo smartphone Meizu sarà animato dalla CPU MediaTek Helio P10 (MT6755M) in configurazione octa-core ed accoppiata dalla scheda grafica Mali-T860, 3 gigabyte di memoria RAM e 32 gigabyte di spazio di archiviazione interno.

Interessante – almeno numeri alla mano – il comparto multimediale del dispositivo, sorretto da due sensori da 13 megapixel (parte posteriore) e 5 megapixel (frontale), mentre il display a risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) ed Android Marshmallow 6.0.1 pre-installato di default dovrebbero chiudere il quadro della scheda tecnica.

Meizu M5 Note non sarà il dispositivo più potente in commercio, ma farà del prezzo di listino il proprio punto di forza: a detta di alcuni rumors dei giorni scorsi, lo smartphone non dovrebbe discostarsi troppo dalle cifre tipiche dell’attuale M5 (poco più di 100 dollari, convertitore alla mano). Meizu M5 Note terrà dunque banco il prossimo 30 novembre e le speranze di veder anche l’attesissimo Meizu Pro 7 sono ridotte all’osso: il nuovo flagship della compagnia cinese verrà infatti presentato il prossimo 24 dicembre, con la conseguenziale commercializzazione programmata ad inizio 2017.

via

CONDIVIDI