Meizu M3E

E’ stato ufficialmente annunciato il prossimo smartphone di gamma media di Meizu. Stiamo parlando del Meizu M3E, nuovo prodotto del marchio cinese, che utilizza YunOS come sistema operativo (un fork del sistema Android basato su AliYun).

Meizu M3E: le specifiche tecniche

Il device si mostra abbastanza “deciso” sul lato hardware: dotato di un processore MediaTek Helio P10, un octacore con frequenza di 1.8 GHz e di una GPU Mali T860, affiancati da 3 GB di memoria RAM, il device ha tutte le carte in regola per dimostrarsi reattivo e versatile in tutte le varie situazioni. Se al tutto aggiungiamo uno schermo Full HD da 5.5 pollici di diagonale, una fotocamera posteriore da 13 Megapixel con flash a LED dual-tone, fotocamera anteriore da 5 Megapixel e una batteria da 3100 mAh con tecnologia fast-charge, abbiamo tutto ciò che basta per fare del M3E un ottimo dispositivo, seppur non al top di gamma.

Meizu M3E

Il Meizu M3E ha una scocca interamente in metallo e ha delle dimensioni di 153.6 x 75.8 x 7.9mm, con un peso complessivo di 172 grammi.

Il nuovo Meizu può vantare un lettore di impronte mTouch 2.1 integrato nel pulsante Home, che ha la capacità di sbloccare il dispositivo in soli 0.2 secondi. Stando al sistema operativo utilizzato, come accennato in precedenza, Meizu ha optato per la scelta di YunOS 5.1.1, sistema “alternativo” derivato da AliYun, un Fork del Sistema operativo Android, con l’aggiunta dell’interfaccia proprietaria FlymeOS 5.2.

Al momento questo device di Meizu, sarà disponibile in Cina a partire dal 14 Agosto in 4 differenti colori: argento, oro, blu e grigio, al prezzo di 1.299 yuan che, al cambio attuale con l’euro, corrispondono a 175€. Non ci è ancora dato sapere dell’eventuale arrivo di questo device in Italia quindi, per saperne di più, ci toccherà aspettare per lo meno il lancio ufficiale in Cina. Per altri approfondimenti potete visitare la scheda tecnica presente nel nostro archivio.