Pronto un mega investimento per Apple, che in data odierna ha annunciato l’imminente costruzione di due nuovi data center in Europa che forniranno energia per i servizi online come iTunes, App Store, iMessage, Mappe e Siri.

L’annuncio dell’investimento per Apple è stato ufficializzato dal CEO Tim Cook che ha annunciato:

Siamo grati per il costante successo di Apple in Europa e siamo orgogliosi che il nostro investimento sostenga le comunità in tutto il continente. Questo nuovo e significativo investimento rappresenta ad oggi il progetto più importante di Apple in Europa. Siamo lieti di espandere le nostre attività, creando occupazione locale con centinaia di posti di lavoro e introducendo alcuni dei nostri progetti più evoluti in termini di edifici green

Gli impianti, che entreranno in funzione a partire dal 2017, saranno situati nella contea di Galway, in Irlanda, e nello Jutland centrale, in Danimarca e forniranno energia ai servizi online di Apple, come iTunes, App Store, iMessage, Mappe e Siri per tutta la clientela europea. Saranno innovativi e green potendo utilizzate al 100% fonti di energia rinnovabile e pulita avendo un basso impatto ambientale. Inoltre Apple stringerà collaborazioni con società locali per lo sviluppo di ulteriori progetti nell’ambito delle energie rinnovabili.

Lisa Jackson, Vice President Environmental Initiatives di Apple, afferma:

Riteniamo che l’innovazione significhi lasciare il mondo migliore rispetto a come lo abbiamo trovato e che questo sia il momento di affrontare il problema del cambiamento climatico. Siamo lieti di favorire la crescita del settore green in Irlanda e in Danimarca, e di sviluppare impianti energetici che sfruttano le notevoli risorse eoliche di questi due Paesi. Il nostro impegno verso la responsabilità ambientale è positivo per il pianeta, per il nostro business e per l’economia europea.

La superficie totale sarà di 166 mila metri quadrati: nell’Irlanda verrà sfruttato un terreno precedentemente utilizzato per alcune coltivazioni di specie arboree alloctone che verranno reintrodotte nella foresta di Derrydonnell, mentre in Danimarca verrà utilizzato un terreno adiacente alcune stazioni elettriche del paese.