mediatek helio p20

Con gli smartphone sempre in evoluzione, Mediatek spinge per evolvere sempre più le performance dei propri chipset. è il caso di Helio P20, il nuovo Soc per i futuri top di gamma della società Taiwanese e non solo.

Mediatek Helio P20 porterà in dote diverse migliorie rispetto al precedente P10, in modo tale da garantire pieno supporto alle nuove tencologie. A parità di prestazioni, questo chipset consentirà un risparmio energetico pari al 25%, ed è stato realizzato a 16nm con supporto allo standard DDR a basso consumo (Ram con codifica LPDDR4X). Per chi non lo sapesse, tale soluzione garantisce un consumo del 50% in meno rispetto alle memorie LPDDR3.

Confermata l’architettura a 8 core (processori ARM Cortex A53 a 2,3 GHz) con chip grafico Mali T880 a 900 Mhz. Una soluzione interessante, considerando la qualità sempre più marcata del comparto tecnico ad oggi necessaria anche su mobile (sono molti, infatti, i porting dei giochi PC su Android e iPhone).

Troviamo, inoltre, pieno supporto alla tecnologia LTE di categoria 6 (300 Mega in download e 50 Mega in upload), che garantisce un’ottima stabilità grazie al segnale a 2 canali. In ottica connettività, invece, troviamo il supporto WiFi AC + WiFi ABGN e GPS, che include Glonass e Beidou, oltre alla presenza dual rete GSM e WCDMA.

Mediatek Helio P20, cosi come visto anche con lo Snapdragon 820, adotterà un sistema IPS (Image Signal Processor), che va ad incidere sulle prestazioni della fotocamera. Da questo, il pieno supporto a sensori ottici fino a 24 Megapixel, registrazione video 4K a 30 Fps e Full-HD a 60 Fps.

I prossimo smartphone con Helio P20 si vedranno, si spera, per la seconda metà del 2016, anche se le probabilità pendono più verso un fine 2016/ inizio 2017. Staremo a vedere.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTitanfall 2: novità e dettagli!
Prossimo articoloSamsung Galaxy S6 e S6 edge+ si aggiornano ad Android 6.0.1 Marshmallow in Italia (brand Vodafone)