La nuova app Manual Camera utilizza le nuove API fornite da Android 5.0 e permette agli utenti di intervenire manualmente sul controllo delle immagini.

Gli iPhone di Apple hanno sempre avuto la reputazione di essere dispositivi eccellenti per le fotografie, con un’interfaccia semplice che rende facile scattare una foto senza dover conoscere molto di fotografia. Con l’avvento di iOS 8, l’ecosistema Apple ha ottenuto un gran numero di applicazioni che si rivolgono all’altra estremità del mercato, ovvero gli appassionati di fotografia ed esperti del settore che vorrebbero il controllo manuale sulle impostazioni, come la velocità dell’otturatore, l’ISO e bilanciamento del bianco.

Android, invece, ha introdotto queste funzionalità solo con Android 5.0 Lollipop, una versione che però non tutti gli utenti possono godere, visti i ritardi nei vari rilasci per i dispositivi top di gamma e per i non rilasci per altri dispositivi. Ad ogni modo, coloro che possono godere dell’aggiornamento Lollipop, possono beneficiare delle nuove API della fotocamera e sebbene molti sono stati alla ricerca dell’applicazione giusta per controllare le funzioni della fotocamera, ora con l’app Manual Camera, la ricerca volge al termine.

Grazie a GD Software, possiamo sbizzarrirci nel gestire i comandi della fotocamera in modo manuale. L’applicazione dispone di tutto ciò che un sensore fotografico manuale richiederebbe da una fotocamera Android:

  • Velocità otturatore manuale
  • Messa a fuoco manuale a distanza
  • ISO manuale
  • Bilanciamento del bianco manuale
  • Compensazione dell’esposizione manuale
  • Formato RAW (DNG) [ottimo con Lightroom per Android]
  • GPS (geo-tagging)
  • Timer
  • Griglia
  • Suoni On / Off
  • Max. Luminosità dello schermo On / Off

L’applicazione Manual Camera è disponibile per Android ad un prezzo di 1,69€, prezzo ampiamente giustificato per le funzioni che da, potrete scaricarla cliccando sul badge seguente:

Badge-Google-Play

CONDIVIDI
Articolo precedenteArriva Facebook at Work che insidierà LinkedIn
Prossimo articoloOnePlus One riceverà Android 5.0 Lollipop con la CyanogenMod 12 tra un mese