Mac Pro: Apple ufficializza l’arrivo di un nuovo modello nel 2019

Mac Pro: Apple ufficializza l’arrivo di un nuovo modello nel 2019

A distanza di un anno da quando Apple ha ufficialmente annunciato i suoi piani riguardo il rilascio di un Mac Pro completamente rinnovato e aggiornato, la compagnia di Cupertino ha rivelato, in un’intervista rilasciata per TechCrunch, che il nuovo e potente computer sarà pronto al debutto nel 2019. Originariamente la società californiana aveva solamente predetto che il prodotto non sarebbe stato rilasciato prima del 2018.

A parlare a nome di Apple è stato Tom Boger, Senior Director del reparto Mac Hardware Product Marketing, il quale, riferendosi alla community di professionisti, ha ufficializzato come il nuovo Mac Pro sarà una novità hardware del 2019. Nell’intervista, Boger ha anche parlato della nascita di una nuova divisione interna dell’azienda californiana, il Pro Workflow Team, la quale sarà completamente dedicata allo sviluppo di nuovi dispositivi come l’iMac Pro, il nuovo Mac Pro e un innovativo display professionale.

Mac Pro: Apple introduce il Pro Workflow Team

Come parte dello sforzo da parte della compagnia di Cupertino per cercare di comprendere meglio l’esigenze dei professionisti, la società avrebbe assunto esperti del settore per ricoprire il ruolo di consulenti a tempo pieno e part-time e indirizzare meglio il lavoro del Pro Workflow Team. Lavorare a stretto contatto con i proprio clienti rappresenta un passo in avanti verso la realizzazione di un prodotto che sia perfetto sotto ogni punto di vista.

Svelare la data ufficiale del nuovo Mac Pro, consente all’azienda californiana di alleggerire la pressione nell’attesa della WWDC di giugno, l’evento annuale dedicato agli sviluppatori di tutto il Mondo. Tuttavia, secondo quanto riportato da TechCrunch, la conferenza di giugno non porterà con se alcun tipo di anticipazione sul nuovo computer di Apple. Per avere sotto mano qualcosa di più concreto si dovrà con tutta probabilità attendere almeno la fine dell’anno, mentre queste prime anticipazioni lasciano aperta la porta verso un prodotto innovativo e ancora più professionale.

Fonte: TechCrunch