Mac App Store problemi licenza

Errori inspiegabili si presentano ogni giorno e tal volta gli utenti quasi ne escono pazzi pur di risolvero. Di recente abbiamo visto emergere all’interno del Mac App Store un piccolo e spiacevole bug della piattaforma: che cosa mai sarà? Questo spiacevole vicenda riguarda l’impossibilità di aprire alcune applicazioni e la colpa principale è di Apple.

Il messaggio che più volte è comparso risulta essere il seguente:

Questa applicazione* è danneggiata quindi non può essere aperta. Prova ad eliminare l’applicazione ed effettua nuovamente il download dall’App Store.

La società di Cupertino sembrerebbe non aver causato degli scompensi agli utenti dovuti alla scadenza dei certificati di sicurezza dello scorso 11 Novembre; di solito utilizzati con il sistema operativo OS X, ma le segnalazioni sono emerse anche per chi ha aggiornato il suo Mac al nuovo sistema operativo OS X El Capitan. Dopo alcuni attimi di panico, l’emergenza sembra sia stata risolta a pieno. Tutto ciò che bisogna fare è scaricare l’app desiderata nuovamente dal Mac App Store: inseriamo le credenziali del nuovo account oppure inseriamo solamente la password del nostro ID ed voilà le le jeux sont fait!

Qualcuno ha riscontrato quest’anomalia oppure no? Attualmente non è stato confermato se questo procedimento funzioni, ma la maggior parte degli utenti sembra non lamentarsi più.

 

*Le app incriminate risulterebbero essere Acorn, Byword, DaisyDisk, Tweetbot, 1Password e via dicendo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteVivo X6: uno dei più potenti top di gamma cinesi certificato al TENAA
Prossimo articoloLa batteria Samsung Galaxy S6 dura poco? Ecco come prolungarne l’autonomia