Soltanto lo scorso mese, l’azienda LG Electronics ha lanciato il suo nuovo servizio di pagamento tramite smartphone chiamato LG Pay ed ora il Presidente della divisione mobile Cho Jun-ho ha già annunciato l’intenzione di renderlo utilizzabile anche per altri mercati e device.

Il servizio di pagamento tramite smartphone dell’azienda di Seul utilizza lo standard Wireless Magnetic Communication ed ha un funzionamento molto simile alla rivale Samsung Pay.

LG ha quindi confermato l’intenzione di espandere il servizio rendendolo disponibile a nuovi percati e su altri device: “In un mese dal debutto di LG Pay, abbiamo lavorato per migliorare la qualità del servizio offerto basandoci su studi approfonditi degli utilizzatori. Abbiamo intenzione di renderlo non soltanto più conveniente, ma anche di espanderlo ad altri Paesi, aumentare i metodi di pagamento ed anche il numero di dispositivi che supportano LG Pay”, ha commentato il Presidente.

Secondo quanto riportato dall’azienda, attualmente circa il 38,4% degli utenti che utilizzano il servizio LG Pay ha un’età media di trent’anni, ma il numero di utenti cinquantenni e sessantenni che si avvicinano al servizio di pagamento è in costante crescita.

Al momento LG Pay è compatibile soltanto con gli smartphone LG G6 e quasi sicuramente potrà essere utilizzato anche con il prossimo LG V30: stando alle dichiarazioni dell’azienda il servizio potrebbe espandersi anche per i dispositivi di fascia media e forse anche in Europa entro il prossimo anno.

Ricordiamo inoltre che LG ha da poco lanciato la nuova promo “Estate Smart” con interessantissime offerte mirate per la sua gamma di smartphone. Tra i dispositivi interessati, oltre il nuovo LG G6 anche K10 (2017) e K8 (2017). Tutti i dettagli sulla promozione sono specificati nell’articolo disponibile al seguente link.