LG G7, dietrofront sul display: ancora LCD come su G6?

LG G7, dietrofront sul display: ancora LCD come su G6?

LG G7 potrebbe non differenziarsi troppo dal modello di generazione precedente. Il rimando non va inteso verso il design – che metterà stavolta in mostra il controverso notch sul frontale, seppure intelligentemente insignito della possibilità di disabilitarlo dal menu impostazioni – e neppure nel display tutto schermo e con cornici sottili, quanto piuttosto per la tipologia di schermo che il produttore coreano avrebbe scelto di impiegare. Non la tecnologia OLED, inaugurata da LG sull’apprezzato V30, bensì il tradizionale e classico LCD, presente per l’appunto su G6.

Malgrado il nuovo standard di display permetta di realizzare smartphone più sottili ed efficienti dal punto di vista meramente energetico, il costo necessario per produrre una tale componentistica è ancora abbastanza dispendioso e LG – la cui divisione mobile non sta brillando di certo nei suoi recenti risultati finanziari – ha bisogno di approntare qualsiasi misura volta a ridurre la spesa complessiva. I pannelli OLED sono d’altronde la novità, e come ogni innovazione od implementazione nuova di zecca, l’impiego è senz’altro gravoso in termini di costi.

LG potrebbe insomma scegliere di perseguire la strada della lungimiranza, proiettando lo sguardo verso il futuro ma, per l’attuale, non affrettare troppo i tempi e compiere passi più lunghi della gamba. Ecco perché il prossimo LG G7 – il cui debutto dovrebbe consumarsi a maggio, stando ad alcune recenti indiscrezioni – potrebbe seguire la falsariga del diretto predecessore. Almeno per quanto concerne la tipologia di schermo incastonato nella scocca in metallo.

A questo punto bisognerà capire se il prossimo smartphone della gamma V possa esser impreziosito dai display OLED, visto che LG ha inaugurato una tale tecnologia proprio sull’attuale LG V30. Staremo a vedere, certi che le prossime settimane saranno decisive per delineare le strategie del produttore sudcoreano. Ad incominciare proprio dal nuovo top di gamma LG G7, impreziosito dalla presenza del processore Snapdragon 845 di Qualcomm.

FONTE: PhoneArena