LG G4

LG G4 offre una fotocamera professionale da 16MP con apertura focale F1.8, OIS 2.0 e Color Spectrum Sensor – per un’estate da immortalare

Estate, tempo di fotografia. Per non perdere nessun istante delle proprie vacanze, non è più necessario avere sempre a portata di mano una macchina fotografica. LG G4, il nuovo smartphone top di gamma di LGElectronics, è stato infatti progettato per scattare bellissime immagini, sia che ci si trovi in piena luce sia al chiuso, ma anche di notte o in movimento – situazioni che mettono normalmente a dura prova le fotocamere degli smartphone.

Lo dimostra la sua fotocamera posteriore da 16MP, dotata di un’apertura focale F1.8, per catturare circa l’80% di luce in più , e di un sensore più grande del 40% rispetto al suo predecessore: in questo modo, è possibile realizzare scatti più dettagliati e luminosi. In più LG G4 è l’unico smartphone dotato di un secondo sensore, quello dello spettro di colore (CSS), in grado di rilevare i valori RGB della luce ambientale e la luce infrarossa riflessa dagli oggetti inquadrati: in questo modo LG G4 è in grado di adattare il bilanciamento del bianco e il flash della fotocamera, per colori estremamente fedeli e immagini incredibilmente realistiche anche di notte.

Per evitare al massimo il fastidioso effetto “mosso”, dovuto a leggeri tremolii delle mani, la fotocamera di LG G4 è arricchita dallo stabilizzatore ottico OIS 2.0, in grado di compensare fino a 2° di movimento sugli assi X e Y e di tenere traccia anche dei movimenti sull’asse Z; insieme all’autofocus laser, permette così di scattare foto più nitide anche in condizioni di luce scarsa.

LG G4 e' disponibile online da Amazon.it prime a soli € 426,65

E per andare incontro sia a chi è alle prime armi sia alle esigenze degli appassionati di fotografia, la fotocamera di LG G4 dispone di 3 diverse modalità: semplice, base o manuale. La modalità semplice consente di fotografare con un semplice “tocca e scatta”, mentre in modalità manuale è possibile controllare le impostazioni come su una vera e propria reflex, intervenendo su messa a fuoco, tempo di esposizione, ISO, compensazione dell’esposizione e bilanciamento del bianco. Ad esempio, aumentando il tempo di esposizione (che può raggiungere i 30 secondi) è possibile ricreare l’effetto delle scie di luce. Inoltre, ogni immagine scattata può essere salvata non solo in formato JPEG, ma anche RAW, un formato non compresso ideale per passare subito alla post-produzione.

E per chi vuole scattare selfie perfetti? LG G4 è ideale anche per questo! La fotocamera frontale da 8MP è stata migliorata per scattare con la massima precisione anche a distanza di selfie stick ed è semplicissima da usare. LG G4 infatti riconosce la propria mano davanti all’obiettivo e basta chiuderla per avviare l’autoscatto, oppure aprirla e chiuderla due volte per scattare 4 fotografie a distanza di due secondi l’una dall’altra. Per vedere la riuscita della foto, è sufficiente abbassare lo smartphone verso di sé, e se non si è soddisfatti… basta rialzarlo per ricominciare a scattare!

LG G4 è disponibile al prezzo consigliato al pubblico di € 699,90, con tre versioni in vera pelle, nei colori nero, cuoio e rosso rubino, e due versioni con motivo 3D nei colori Metallic Skin scuro e Ceramic White.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLogitech reinventa se stessa, benvenuta Logi
Prossimo articoloSamsung SM-G9198 ottiene certificazione Tenaa, CPU Snapdragon 808