Un interessante test dimostra come sia sufficiente abbassare la risoluzione del display di LG G3 per incrementare notevolmente le prestazioni del dispositivo.

LG G3 è indubbiamente uno dei migliori smartphone Android presenti attualmente sul mercato, grazie alle ottime scelte adottate da LG in fase di sviluppo, che rendono il device, reattivo, esteticamente molto bello, funzionale e con caratteristiche uniche, come la presenza dei tasti fisici nella cover posteriore che hanno consentito di ridurre al minimo la cornice intorno al display QHD utilizzato.

Proprio la scelta però di utilizzare un display LCD QHD, con risoluzione 2560 x 1440, avrebbe causato però alcuni problemi per questo LG G3, dato che diversi utenti, in tutto il mondo, hanno segnalato problemi di surriscaldamento ed un lag, minimo, ma che in un top di gamma del genere, non è tollerabile.

| Scheda Tecnica e Migliori Offerte LG G3 |

Abbassare la risoluzione, aumenta le prestazioni

Grazie ad un test condotto dal noto sito PhoneArena.com è stato possibile appurare che, utilizzando un apposita applicazione presente sul Play Store ufficiale di Google e forzando la risoluzione del display fino a 1920 x 1080p (Full HD), le prestazioni del dispositivo sono nettamente migliorate, rispetto alla risoluzione standard.

Il test

Utilizzando l’applicazione Nomone Resolution Changer su un LG G3 3GB coreano (modello F400S), con permessi di root abilitati (necessari al corretto funzionamento dell’applicazione) e con sistema operativo Android KitKat, sono stati effettuati diversi test che hanno evidenziato come, abbassando la risoluzione, non si verificano particolari miglioramenti per quanto riguarda la durata della batteria (anche qui si sono lamentati problemi di durata, accusando proprio il display), ma le prestazioni sono decisamente migliorate.

Leggi anche | Come ottimizzare il display LG G3 |

Utilizzando il G3 alla risoluzione Full HD, non sono state notate differenze, in termini di qualità, ad occhio nudo, tuttavia essendo i pixel da gestire per il dispositivo molti meno (si passa dai 3.686.400 della risoluzione QHD ai 2.073.600 per il Full HD), la scheda grafica del device, interpolando le immagini per coprire gli spazi vuoti, restituisce immagini di ottima qualità e prestazioni superiore nei test generici di oltre il 27% ed addirittura di oltre il 48% per quelli 3D.

lg g3

Questo test evidenzia come, uno smartphone 2014, utilizzando una risoluzione Full HD (decisamente più che sufficiente per le dimensioni degli attuali smartphone), possa garantire prestazioni assolutamente di livello e paragonabili ai nuovi dispositivi 2015 dotati di processori e schede video di nuova generazione.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMicrosoft cambia lo standard per il cloud e annuncia l’adozione del formato ISO
Prossimo articolo“Zero rating”: nuova strategia di Google per eliminare le spese del traffico dati richiesto dalle app Android
  • Elio De Angelis

    quindi serve per forza il root? E con Lollipop si può fare ugualmente visto che il test è stato fatto con KK?