Lenovo Moto Z

Lenovo Moto Z e Moto G4 rientrano certamente nel novero di smartphone che riceveranno Android Nougat 7.0. Una certezza pressoché assoluta, inverata non soltanto dal lancio commerciale dei due dispositivi tutto sommato abbastanza recente, ma anche e soprattutto da alcune dichiarazioni ufficiali espresse in queste ore da un portavoce di Motorola. Che incalzato sull’argomento dalla redazione di Droid Life, non ha mancato a far il definitivo punto della situazione, abbozzando l’arco temporale nel quale si consumerà l’aggiornamento in discorso. Nulla di imminente, ad onor del vero, giacché il dirigente della compagnia alata ha fatto espresso riferimento al quarto trimestre del 2016, indi per cui nella forbice compresa tra il mese di ottobre e quello di dicembre.

Di certo c’è però una cosa: Lenovo Moto Z e Moto G4 – e varianti annesse, con ogni probabilità – riceveranno il fatidico aggiornamento ad Android Nougat 7.0 entro l’anno. E per il momento tanto basta per far felici i possessori dei due smartphone, iscritti in segmenti di mercato diametralmente opposti ma pur tuttavia unificati da caratteristiche di rilievo. L’elemento più interessante concerne indubbiamente la gamma Moto Z, arricchita nel corso della suggestiva cornice di IFA 2016 in scena a Berlino con il modello di fascia media Moto Z Play ed impreziosita dall’unicità della modularità, in ossequio alla presenza di svariati MotoMods pronti a strizzar l’occhio ad utenze diverse.

Fatta eccezione di Lenovo Moto Z e Moto G4, il portavoce di Motorola non ha fatto espresso riferimento al resto degli smartphone a marchio Moto, indi per cui bisognerà attender le prossime settimane per capire quali saranno le strategie squisitamente software di Lenovo. Speriamo soltanto che l’attesa sia relativamente breve, così da estendere le novità di Android Nougat 7.0 anche ai possessori di dispositivi Moto di scorsa generazione e non solo.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteCon Spotify Daily Mix riscopri la tua musica preferita
Prossimo articoloLe GPU Nvidia pronte a ritornare nell’hardware dei Mac?