Apple Pay, tecnologia di pagamento proprietaria di Apple, rilasciata negli Stati Uniti nella sua prima versione l’Ottobre dello scorso, fa dei nuovi passi avanti.
Il Wall Street Journal ha rivelato che la tecnologia si sta ampliando con una nuova dinamica, ovvero lo scambio di denaro “person to person” fra soggetti fidati, e quindi registrati, come amici, parenti e colleghi di lavoro.
Per attuare questa nuova funzione la Apple si sta accordando con alcune delle più importanti banche, come la Capital One Financial, la Us Bancorp e le società finanziarie J.P. Morgan Chase & Co. e la Wells Fargo & Co.

Apple Pay necessitava di questo sostanziale aggiornamento, i vantaggi sono parecchi e la tecnologia era già stata brevettata dall’azienda già da diverso tempo, e per finire, sembra voglia essere uno schiaffo concorrente per Venmo, l’app per i pagamenti mobili utilizzata da molti americani e non solo.
La questione, avendo a che fare con molte banche e servizi monetari, è molto più complicata di quanto si possa pensare e metterà Apple contro una concorrenza decisamente agguerrita.
Ritornando a Venmo, questa ha ha gestito 2,1 miliardi di dollari di operazioni su dispositivi mobile nel terzo trimestre di quest’anno, mentre PayPal sta finanziando lo sviluppo della startup Xomm, anch’essa dedicata ai trasferimenti di denaro tramite applicativi su Smartphone.

IPhone 6 e' disponibile online da Punto com shop a soli € 648,00

La Apple con Apple Pay si sente obbligata a correre ai ripari per non rimanere indietro con quelle che sono le nuove funzioni degli ultimi tempi riguardo la gestione di denaro, e può farsi forte grazie ad iTunes e al suo market Musicale/Applicativo, l’idea è quella di tenere l’utenza sui propri portali e facilitargli gli acquisti come stanno facendo anche Google e Facebook, sempre negli Stati Uniti e sempre nei loro portali.
Tim Cook si è tranquillamente fatto sfuggire una sua idea su Apple Pay e sul futuro, dove gli acquisti tramite mobile saranno così tanto presenti da eliminare quasi del tutto il denaro contante.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: