Le cinque cose che saranno obsolete

Il processo tecnologico, come abbiamo tutti imparato sui banchi di scuola, procedere inarrestabile e soprattutto negli ultimi anni ha subito un acceleramento considerevole. È logico pensare, pertanto, che alcune delle cose che oggi usiamo per la vita di tutti i giorni in futuro saranno obsolete. Ecco la lista delle cinque cose che si pensa non si useranno più entro il 2025.

I cavi per smartphone e altri device

Wi-fi, bluetooth e altre tecnologie, come quella NFC, stanno già rivoluzionando il mondo dei device in mobilità. Grazie a questo si prevede che tra qualche anno potranno sparire i cavi usati per collegare smartphone e “compagni” (sia per l’alimentazione che per il collegamento con pc ad esempio) rendendo tutti i device utilizzabile senza fili.

Il copyright sui prodotti digitali

Ormai tutti lo sappiamo: DVD, CD ma anche il solo acquisto di un brano musicale da uno store online è cosa vecchia. Tutti usiamo servizi come Netflix e Spotify dove grazie al pagamento di un canone (spesso piccolo) mensile si può fruire di molti contenuti. Molti pensano, dunque, che sarà difficile mantenere in futuro la proprietà priva dei prodotti digitali.

Specchietti retrovisore delle auto

Non solo web, ma anche la vita di tutti i giorni potrebbe essere rivoluzionata. Molte sono già le macchine che hanno installate telecamere e monitor che già adesso aiutano il guidatore in fase di parcheggio o retromarcia. Si pensa che in futuro queste potranno sostituire totalmente gli specchietti retrovisori.

Postini

La diffusione dei droni è dietro l’angolo: molti sono convinti che il futuro nelle spedizioni sarà con questi apparecchi volanti che manderanno in pensione per sempre la professione di postini e spedizionieri.

Carte di credito plastificate

Grazie agli smartphone e al mobile payment si pensa che entro il 2025 anche le carte di credito spariranno per lasciare il posto a questa modalità di pagamento in mobilità.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteInstallare Windows 10 è adesso “raccomandato”
Prossimo articoloLG V10 resiste a tutto, anche ad un carro armato?